Complicanze varie/eventuali

Epilessia legata a grave ipoglicemia nel diabete di tipo 2

Gli adulti con diabete di tipo 2 hanno un aumentato rischio di epilessia, soprattutto in presenza di grave ipoglicemia, rispetto agli adulti senza diabete di tipo 2, secondo i risultati pubblicati da Diabetes Research & Clinical Practice.

Chung-Yi Lu, PhD, professore nel dipartimento e istituto universitario di salute pubblica presso il College of Medicine, Università nazionale Cheng Kung di Taiwan, e colleghi hanno valutato i dati delle richieste di assicurazione sanitaria nazionale di Taiwan su 751.792 adulti con diabete di tipo 2 (età media , 59,51 anni, 51% donne) e 824.253 controlli identificati (età media, 59,47 anni, 51% donne) identificati tra il 2002 e il 2003 per determinare il potenziale legame tra diabete di tipo 2 ed epilessia e il ruolo che un’ipoglicemia grave può svolgere nella relazione. I partecipanti sono stati seguiti fino alla fine del 2011 o alla prima incidenza di epilessia.

L’epilessia si è sviluppata in 15.385 partecipanti con diabete di tipo 2 per un tasso di incidenza di 35 per 10.000 anni e 11.131 controlli per un tasso di incidenti di 21.9 per 10.000 anni su un follow-up mediano di 6.8 anni. Il rischio di epilessia è aumentato significativamente con il diabete di tipo 2 dopo aver controllato i potenziali fattori confondenti, tra cui grave ipoglicemia (aHR = 1,5; 95% Ci, 1,46-1,54). Tra i partecipanti con diabete di tipo 2, il rischio di epilessia era più alto nelle donne rispetto agli uomini (aHR, 1,55 contro 1,46). I partecipanti con diabete di tipo 2 che avevano meno di 65 anni avevano anche un rischio più elevato di epilessia rispetto a quelli più anziani.

Il rischio di epilessia era maggiore tra i partecipanti con diabete di tipo 2 e ipoglicemia grave (aHR = 2,7, IC 95%, 2,56-2,85), controlli con ipoglicemia grave (aHR = 2,22, IC 95%, 1,75-2,81) e partecipanti con tipo 2 diabete senza ipoglicemia grave (aHR = 1,44, IC 95%, 1,4-1,47) rispetto ai controlli senza ipoglicemia grave.

“Dato che la popolazione con diabete di tipo 2 è in aumento, specialmente nelle società che invecchiano in tutto il mondo, ci si può aspettare che il numero crescente e il maggior carico di epilessia si verifichi”, hanno scritto i ricercatori. “Il miglioramento delle strategie di controllo glicemico che è riuscito a ridurre l’incidenza di ipoglicemia può quindi ridurre l’incidenza di epilessia e morte correlata all’epilessia nelle persone con diabete di tipo 2. Sono necessari ulteriori studi per esaminare se i nostri risultati possono essere replicati e per migliorare la comprensione della relazione causale, se presente, e le possibili vie tra il diabete di tipo 2 e l’incidenza di epilessia.”