Mangiare

Le cattive abitudini che portano all’aumento di peso

Non è un segreto che l’aumento di peso deriva dal consumare troppe calorie. Ma al suo interno c’è uno squilibrio di abitudini sane e malsane.

Su un lato della bilancia – il lato sano – ci sono alimenti come cereali integrali, frutta e verdura, proteine ??magre e grassi vegetali. Dall’altra parte ci sono le opzioni non salutari: cibi zuccherini, cibi ricchi di grassi saturi e alimenti confezionati e lavorati.

Non sono solo i cibi, però, che possono causare problemi di peso. Anche comportamenti non salutari giocano un ruolo. Questo perché possono portarti ad assumere più calorie, a volte senza nemmeno rendertene conto.

Un gruppo di ricercatori in Spagna ha identificato le abitudini chiave che promuovono una dieta di scarsa qualità. Cose come frequentare ristoranti fast-food, spuntini dai distributori automatici e mangiare mentre si guarda la TV.

Ma i ricercatori hanno anche stabilito che un aumento di peso significativo di solito non è dovuto a una sola cattiva abitudine, ma piuttosto a una combinazione di fattori.

Per saperne di più, hanno seguito 1.600 persone per un massimo di quattro anni, concentrandosi sugli effetti di sette abitudini malsane:

  • Non pianificare quanto mangerai.
  • Consumare cibi precotti o in scatola.
  • Comprare snack
  • Mangiare nei ristoranti fast-food.
  • Non scegliere cibi a basso contenuto calorico.
  • Non rimuove il grasso visibile dalla carne o dalla pelle del pollo.
  • Mangiare mentre si guarda la TV o seduti sul divano.

Più queste persone avevano abitudini malsane, più era probabile l’aumento di peso, hanno scoperto i ricercatori.

In particolare, tre abitudini hanno avuto il legame più forte con l’aumento di peso: non pianificare la quantità di cibo che si va a mangiare; pasteggiare nei fast food; e mangiare mentre si guarda la TV.

Anche se non è sempre facile rompere le cattive abitudini, concentrarsi su questi tre potrebbe fare la differenza nel numero sulla bilancia.

Categorie:Mangiare

Con tag:,