Emozioniamo

Capacità emotive e livelli di HbA1c in pazienti con diabete di tipo 1

Negli ultimi anni una crescente massa di ricerca si concentra sui rapporti tra emozioni e salute. Quando si parla di diabete, i risultati suggeriscono che l’angoscia potrebbe giocare un ruolo chiave nell’acquisizione e nel mantenimento delle abitudini salutistiche associate alla gestione diabetica.

Un rapporto effettuato da endocrinologi della Universidad Loyola Andalucía, Siviglia, Spagna e Gordon College of Education, Israele descrive due studi che esaminano i ruoli delle capacità emotive nella gestione del diabete da due diversi punti di vista concettuali utilizzando due campioni culturalmente diversi.

Nello studio 1, è stato esaminata la relazione tra intelligenza emotiva e livelli di HbA1c in un campione di ottantacinque pazienti con diabete mellito di tipo 1(DM1) in Israele.

Nello studio 2, è stata esaminata la relazione tra specifiche strategie di regolazione emotiva e HbA1c in sessantasette adolescenti con DM1, analizzando altresì il ruolo di mediazione del disagio in questa associazione.

I risultati hanno mostrato un’associazione negativa tra intelligenza emotiva e livelli di HbA1c, anche dopo aver controllato i potenziali fattori di intervento. Si è scoperto che la relazione tra le difficoltà nella regolazione delle emozioni e l’HbA1c sembrava essere mediata da sofferenza legata al diabete.

Questi risultati possono essere di aiuto nella progettazione di modelli psicologici per la ricerca futura e di interventi volti a migliorare le capacità emotive nelle persone con DM1.

Ricerca pubblicata sulla rivista medica specialistica Psychoneuroendocrinology