Renò

I determinanti sociali della salute sono associati a marcatori di danno renale negli adolescenti con diabete di tipo 1

Un gruppo di ricercatori del Department of Pediatrics, Hospital for Sick Children, University of Toronto, Toronto, Ontario, Canada, ha esaminato la relazione tra i determinanti sociali della salute e i marcatori di danno renale precoce in pazienti adolescenti con diabete di tipo 1 ( T1D ). La carta è stata pubblicata sulla rivista medica Journal of Pediatrics.

Gli esiti renali includevano la velocità di filtrazione glomerulare stimata (eGFR) e il rapporto di escrezione di albumina-creatinina (ACR). Le differenze nei marcatori infiammatori urinari e sierici sono state valutate anche in relazione ai determinanti sociali della salute. L’analisi di regressione è stata utilizzata per valutare l’associazione tra l’Ontario Marginalization Index (ON-Marg) come misura dei determinanti sociali della salute, caratteristiche del paziente, ACR, eGFR e stato di filtrazione renale (iperfiltrazione vs normofiltrazione).

Sono stati studiati i partecipanti con T1D (n = 199) con un’età media di 14,4 ± 1,7 anni e durata del diabete di 7,2 ± 3,1 anni. L’eGFR medio era di 122,0 ± 19,4 mL / min / 1,73 m 2 . L’aumento della marginalizzazione è stato associato positivamente con eGFR (P <.0001) ma non con ACR (P = .605). Una maggiore emarginazione è stata associata a maggiori livelli mediani di interleuchina urinaria (IL) -2, IL-12 (p40), chemochina derivata da macrofagi, proteina chemiotattante monocita 3, e fattore di necrosi tumorale -? e siero IL-2. ON-Marg era significativamente associato con eGFR dopo aver controllato per età, sesso, indice z di massa corporea, etnia, glucosio sierico ed emoglobina A1c nella regressione lineare. Un’associazione simile tra iperfiltrazione e punteggio ON-Marg è stata osservata nella regressione logistica multivariata.

L’aumento della marginalizzazione è significativamente associato sia con eGFR che iperfiltrazione negli adolescenti con T1D ed è associato a cambiamenti significativi nei biomarcatori infiammatori urinari. Questi risultati evidenziano un’interazione potenzialmente importante tra determinanti sociali e biologici della salute negli adolescenti con T1D.