prodotti

Un breve sguardo al sistema di monitoraggio continuo del glucosio Dexcom G6

Il mese scorso, Dexcom ha ricevuto l’approvazione della FDA per l’ultima versione del suo sistema di monitoraggio continuo del glucosio (CGM), il G6. Tra i numerosi miglioramenti apportati al sistema, la novità attesissima è stata l’eliminazione della calibrazione tramite prelievo del sangue dal dito.

Diamo uno sguardo più da vicino al sistema:

Patch e trasmettitore del sensore

Per quelli di voi che non hanno familiarità con CGM, il sensore è un cerotto che viene indossato in genere sull’addome e contiene un filo di dimensioni dei capelli che monitora continuamente e senza dolore i livelli di glucosio nel liquido interstiziale dell’utente sotto la pelle. Una piccola unità di trasmissione è collegata alla patch per inviare le letture ogni cinque minuti a un ricevitore o smartphone Dexcom via Bluetooth. Per il sensore G6, Dexcom è riuscita ad aumentare la sua longevità da 7 giorni a 10 giorni. Il sensore contiene anche una membrana speciale che blocca il paracetamolo dall’interferire con le misurazioni del glucosio, poiché il farmaco ha dimostrato di dare risultati falsi con glicemia alta. Anche il trasmettitore è stato completamente ridisegnato ed è significativamente più sottile e più snello (il 28% più piccolo, per l’esattezza) rispetto al sensore G5.

L’applicatore di sensori

Anche l’applicatore di sensori è stato completamente ridisegnato per essere molto più comodo da usare. Con il nuovo applicatore di sensori, Dexcom ha anche semplificato notevolmente il processo di inserimento del G6. Per utilizzare il G6, basta premere l’applicatore con il cerotto sulla pelle, premendo il pulsante arancione e sollevando l’applicatore si lascia la patch pronta per le letture. Le tue mani non devono più eseguire una danza delicata di dispositivi fermi, aghi retrattili o leve mobili. L’applicatore sembra anche molto meno simile a una siringa, a beneficio di coloro che sono intimiditi dagli aghi.

Ricevitore

Il ricevitore Dexcom G6 viene utilizzato per visualizzare le letture glicemiche inviate dal trasmettitore e gli allarmi del programma. In realtà è un componente opzionale che può essere utilizzato al posto o in aggiunta a uno smartphone.

Il ricevitore è un piccolo dispositivo touchscreen un po ‘più piccolo di uno smartphone, ha un unico pulsante per accendere e spegnere il dispositivo, si ricarica tramite micro-USB e ha una batteria interna che dura circa due giorni.

Il ricevitore è fisicamente invariato dal G5 e gli attuali utenti che lo stanno aggiornando il G6 possono effettivamente utilizzare lo stesso ricevitore dopo un aggiornamento software gratuito.

App per smartphone

Riteniamo che la maggior parte degli utenti CGM preferisca trasmettere le letture glicemiche direttamente ai loro smartphone invece di portare in giro un ricevitore aggiuntivo, e Dexcom fornisce questa opzione tramite l’app Dexcom G6 CGM per iOS o Android. Una volta associato al trasmettitore di un utente, l’app riceverà automaticamente le misurazioni del glucosio. I dati possono anche essere visualizzati sull’app Dexcom Apple Watch, condivisi con un massimo di cinque persone con un’app Dexcom Follow separata o condivisi con il medico utilizzando la piattaforma Dexcom Clarity.

Novità del G6 è un avviso di ipoglicemia predittiva per quando il glucosio tende a 55 mg/dL in meno di 20 minuti, il che consente agli utenti di agire in modo appropriato prima che si verifichi un evento.

Il sistema di monitoraggio continuo del glucosio Dexcom G6 sarà disponibile per la maggior parte degli utenti all’inizio di giugno.

Annunci

Categorie:prodotti

Con tag: