Dai media e web

La polio torna in Venezuela dopo decenni

La polio è stata segnalata in Venezuela, un paese devastato dalla crisi in cui la malattia era stata sradicata decenni fa, riferisce l’Organizzazione Panamericana della Sanità.

L’organizzazione ha affermato che un bambino non ha mai avuto una storia di vaccinazione e vive in uno stato di Delta Amacuro estremamente povero e non immunizzato.
La poliomielite è una paralizzante malattia infantile causata dal poliovirus e prevenibile attraverso l’immunizzazione.
Il dottor Jose Felix Oletta, ex ministro della Sanità, ha dichiarato all’AFP che l’ultimo caso di poliomielite acuta in Venezuela è stato segnalato nel 1989.
“Il virus colpisce soprattutto le persone in condizioni di malnutrizione e non vaccinate, come in questo caso”, ha aggiunto Oletta.
Oletta ha denunciato le autorità sanitarie del governo del presidente Nicolas Maduro per aver impiegato più di un mese a comunicare all’Opa che aveva identificato il virus. Le normative sanitarie internazionali richiedono che lo faccia entro 24 ore.
Il Venezuela, devastato da crisi economiche e politiche, ha anche l’85% dei casi di morbillo segnalati in tutta l’America Latina e nei Caraibi lo scorso anno, ha detto il PAHO.
Degli 11 paesi che hanno segnalato casi, il Venezuela ha avuto la stragrande maggioranza dei casi, ma anche 35 decessi dalla metà del 2017, secondo l’organizzazione internazionale.
Più specificamente, “ci sono stati undici paesi che hanno riportato 1685 casi di morbillo confermati in tutta la regione”, di cui 1.427 in Venezuela, in un rapporto PAHO pubblicato sabato.
La malattia è in aumento nella nazione sudamericana guidata da Maduro; la tendenza è continuata quest’anno in cui sono stati segnalati casi in 17 su 23 stati e nella capitale.
Nei paesi limitrofi, dove i venezuelani sono migrati a causa delle tristi condizioni economiche, molti dei casi segnalati sono stati tra gli immigrati venezuelani, secondo il rapporto.
Il Venezuela afferma di non avere l’85% delle forniture mediche di base di cui ha bisogno, compresi i vaccini. Il governo di Maduro incolpa le sanzioni statunitensi per i propri mali.
Il 6 aprile il governo ha lanciato una nuova campagna vaccinale contro 14 malattie tra cui il morbillo e la tubercolosi.

Annunci

Categorie:Dai media e web

Con tag:,