Mangiare

Le lenticchie riducono significativamente i livelli di glucosio postprandiale nel sangue, rivela lo studio

Sostituire patate o riso con le lenticchie  può abbassare i livelli di glucosio nel sangue di oltre il 20 per cento, secondo un primo studio universitario di Guelph.

Il Prof. Alison Duncan, Dipartimento di salute umana e scienze nutrizionali, e Dan Ramdath di Agricoltura e Agri-Food Canada, hanno scoperto che scambiare metà di una porzione di questi contorni amidacei per le lenticchie può migliorare significativamente la risposta del corpo ai carboidrati.
Sostituendo metà porzione di riso con lenticchie, il glucosio ematico diminuiva fino al 20%. Sostituire le patate con le lenticchie ha portato a una caduta del 35 per cento.
“I legumi sono alimenti estremamente nutrienti che hanno il potenziale per ridurre l’impatto delle malattie croniche associate a livelli di glucosio mal gestiti”, ha detto Duncan, 
“Il Canada ha un’enorme produzione di lenticchie, ma ne esportiamo la maggior parte e solo il 13% dei canadesi le mangia ogni giorno”, ha detto Duncan. “Speriamo che questa ricerca possa rendere le persone più consapevoli dei benefici per la salute derivanti dall’assunzione di legumi”.
Pubblicato e presentato appositamente sul Journal of Nutrition, lo studio ha coinvolto 24 adulti sani alimentati con quattro piatti: solo riso bianco, mezza porzione di riso bianco mezza porzione  di lenticchie verdi  grandi, mezza porzione riso  bianco e metà di lenticchie verdi piccole e un quarto di riso bianco e un quarto di riso rosso.
I ricercatori hanno misurato i livelli di glucosio nel sangue dei partecipanti prima di mangiarli e nelle due ore successive. Hanno ripetuto il processo per le patate bianche da sole e le stesse combinazioni di patate e lenticchie.
“Abbiamo mescolato le lenticchie con le patate e il riso perché le persone in genere non mangiano le lenticchie da sole, ma piuttosto li consumano in combinazione con altri amidi come parte di un pasto più ampio, quindi volevamo che i risultati riflettessero quello”.
La glicemia diminuiva in quantità simili quando metà dell’amido era sostituita con ciascuno dei tre tipi di lenticchie.
Il glucosio nel sangue comprende lo zucchero presente nel sangue durante la digestione nel tratto digerente superiore e dipende dal contenuto di amido degli alimenti consumati.
I legumi, come le lenticchie, possono rallentare la digestione e il rilascio di zuccheri trovati nell’amido nel sangue, riducendo in ultima analisi i livelli di glucosio nel sangue, ha detto Duncan.
“Questo assorbimento più lento significa che non si verifica un picco di glucosio dopo il pasto: avere alti livelli in un periodo di tempo può portare a cattiva gestione della glicemia, che è il segno distintivo del diabete di tipo 2. Essenzialmente, mangiare le lenticchie può ridurre tale rischio”.
I legumi contengono componenti che inibiscono gli enzimi coinvolti nell’assorbimento del glucosio e le fibre contenute in questi alimenti possono incoraggiare la produzione di acidi grassi a catena corta, che possono anche aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue, ha aggiunto Duncan. 

Annunci

Categorie:Mangiare

Con tag:,