varie

Il danno che stiamo facendo ai nostri figli e a noi stessi

13 Reasons Why è un movie drammatico trasmesso su Netflix che esamina le conseguenze della violenza e della negligenza sui nostri figli. La stagione 1 segue Hanna, un’adolescente che si suicida come conseguenza della violenza. La stagione 2 segue Tyler, un giovane così implacabilmente vittima di bullismo che si presenta a scuola con una sacca piena d’armi.

I sociologi comprendono queste esperienze di violenza e di abbandono durante l’infanzia fanno parte di ciò che è noto come processo di tossicodipendenza (TS). In parole semplici, TS è un processo di socializzazione caratterizzato da violenza e negligenza.

La violenza include violenza emotiva, psicologica, spirituale e fisica . La trascuratezza include l’abbandono delle nostre esigenze fisiche, emotive, psicologiche e cognitive .

La parola “socializzazione” è usata per sottolineare l’idea che le esperienze infantili avverse (ACE) non sono semplicemente un fatto. Invece, nella maggior parte delle culture umane, l’assalto e l’incuria verso i  sono, in un modo o nell’altro, sanzionati.

Assalto giornaliero

Spingiamo i nostri figli lontano da noi in giovane età e li mettiamo in gruppi e attività incapaci di soddisfare anche i bisogni psicologici di base.

Minacciamo, aggrediamo (sculacciamo e colpiamo), li facciamo vergognare e li chiamiamo con dei nomi per dare l’idea che li stiamo disciplinando. Quando ero bambina, mia madre ha giustificato i suoi assalti fisici, psicologici ed emotivi citando Proverbi 13:24 .

Chi risparmia la verga odia i propri figli, ma chi ama i loro figli è attento a disciplinarli.

Ma la religione è solo una delle scuse che le persone usano quando “disciplinano” i bambini. Abbiamo tutti sentito le giustificazioni comuni usate nelle nostre comunità: “Ciò che non ti uccide ti rende più forte” e “I ragazzi saranno forti”. Alcuni, come il Procuratore Generale degli Stati Uniti Jeff Sessions, suggeriscono addirittura che la negligenza e l’abuso sono puniti nella Bibbia !

La scienza può anche essere usata per giustificare comportamenti abusivi. Per esempio, il concetto ormai abbandonato del “maschio alfa”.

Ma la socializzazione tossica ha un beneficio psicologico, emotivo, pedagogico o spirituale? La violenza è utile per plasmare e disciplinare i nostri figli?

Sarò onesto, io pensavo così. In effetti, ero solito partecipare alla tossicità; ma poi, ho iniziato a entrare nella ricerca . Ho cambiato la mia melodia abbastanza velocemente.

Nonviolenza radicale

Il mio compagno ed io eravamo così scioccati da ciò che abbiamo scoperto che abbiamo adottato il ahimsa, una forma indù di nonviolenza adattata da leader dei diritti civili quali Mohandas K. Gandhi e Martin Luther King, Jr. Per praticare ahimsa, in parte, significa che non causi alcun danno con i fatti, parole o pensieri. Ora, non perpetriamo né permettiamo alcuna forma di violenza nella nostra casa. Questo non perché siamo preoccupati per il karmama perché abbiamo letto la scienza.

Perché dovremmo fare una cosa così radicale? A quanto pare, la socializzazione tossica ha un impatto negativo ben definito sulla salute mentale e fisica. È “una tragedia umana” con conseguenze … per tutta la vita.”

Sembra un’iperbole? Pensa che un occasionale sculacciata sia una buona cosa per i tuoi bambini? Pensi che un piccolo urlo non ferisca mai nessuno?

Non solo la sculacciata non è efficace come tecnica disciplinare, ma ha esattamente lo stesso impatto dell’abuso fisico regolare. E neanche tu sei fuori dai guai con aggressioni psicologiche o emotive, perché i ricercatori dicono che fa ancora più danni.

Gravi danni

La socializzazione tossica è associata a ritardi nel linguaggiopunteggi del QI “significativamente più bassi”, voti più bassi e prestazioni peggiori a scuola.

Pesa anche nelle relazioni. Ci rende più sensibili alle critiche, rende più difficile ascoltare i punti di vista degli altri, è più difficile fidarsi e più difficile esprimere le emozioni.

Socializzazione Tossica è legata anche alla dipendenzadisturbi alimentaridisturbi di personalitàdisturbi del comportamento e altri disturbi da stress post-traumatico.

L’aumento della criminalità, il maggior rischio di restare senzatetto e una maggiore incidenza di comportamenti sessuali a rischio sono anche legati alla TS.

Non è solo il nostro benessere psicologico ed emotivo a essere indebolito da TS, anche il nostro benessere fisico resta colpito. La socializzazione tossica ci rende più deboli, malsani e malati . Mina la statura fisica . Aumenta il rischio di malattie cardiovascolaricancroobesità e invecchiamento accelerato, solo per citarne alcuni.

PTSD complesso per bambini

Esiste ora una nuova classe di PTSD chiamato PTSD complesso, riservata ai bambini che subiscono maltrattamenti cronici.

Bassi livelli di cortisolo causati dalla negligenza, e cambiamenti cerebrali associati allo stress nell’infanzia, ci predispongono a provocare disordini, psicopatiacomportamenti antisocialiriduzione dell’empatia e aumento della suggestionabilità.

I ricercatori hanno fatto i collegamenti tra l’incuria e l’aggressività dell’infanzia .

Dovremmo essere tutti allarmati, soprattutto se prestate attenzione alla politica statunitense e globale e al modo in cui i nostri figli vengono trattati.

Onere economico della TS

La TS è anche costosa. L’onere economico totale per gli Stati Uniti è stimato in oltre mezzo trilione di dollari l’ anno. E questo lo era già nel 2010. Le cose sono andate probabilmente peggiorando.

Per i produttori di armile case farmaceutiche e i fornitori di assistenza sanitaria a fini di lucro, è probabile che tutte queste notizie siano buone. Probabilmente traggono profitto dal trauma.

Ma se la TS aumenta o meno i profitti, ne siamo tutti danneggiati, anche quelli in cima.

Fare ammalare le persone

Coloro che subiscono violenza e abbandono patiscono modificazioni patologiche al loro cervello come l’ amigdala allargata e i livelli inferiori di cortisolo.

Per coloro che sono al vertice – gli aggressori – la socializzazione tossica crea un tipo di persona a cui si rivolge il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il tipo di persona, come Corey Lewandowski, l’ex manager della campagna Trump, che fa” womp womp ” dopo aver sentito parlare di un bambino con sindrome di Down separato dai suoi genitori. È anche il tipo di persona che potrebbe indossare una maglietta marrone quando gli viene chiesto di farlo.

Qual è la vera ragione dell’attuale trattamento degli Stati Uniti per i bambini migranti, inclusa la tortura dei bambini immigrati?

Quali sono le ragioni delle insensibili politiche governative come i tagli alle tasse che rendono la vita più difficile per i poveri, la mancanza di movimento sulla riforma delle armi da fuoco e gli assalti alla sicurezza scolastica .

L’amministrazione americana sta deliberatamente creando un processo di socializzazione tossica? E se sì, qual è il gioco finale che hanno in mente?

Abbiamo tutti un ruolo nella TS

I governi non possono farlo da soli. Per realizzare questo tipo di brutalità, si affidano a noi per aiutarli.

Quando le scuole non fanno nulla per prevenire la vittimizzazione dei pari, quando i genitori aggrediscono e trascurano i loro figli, quando gli insegnanti insultano e fanno vergognare i loro studenti, quando gli agenti di pattuglia di confine seguono ordini crudeli e disumani, si stanno aggiungendo all’effetto cumulativo di TS e contribuendo al problema.

C’è speranza? Gli umani sono resilienti, specialmente se trattati con comprensione e compassione; quindi sì, c’è speranza.

Per evitare ogni tossicità, malattia, disagio, disfunzione e psicopatologia associata alla socializzazione tossica, dobbiamo disattivare la TS.

Cambia la domanda ora

Smetti di aggredire, attaccare, prendere in giro e altrimenti danneggiare altri esseri viventi. Altrettanto importante, allontanati da tutte le forme di violenza nella tua vita e inizia a guarire dal tuo stesso danno.

La maggior parte di noi ha sperimentato un certo livello di tossicità infantile, e quindi molti di noi stanno da merda per cui si ha bisogno.

Questo non significa che rimaniamo passivi e accettiamo l’aggressione degli altri. Anzi. Dobbiamo educarci a vicenda sulle conseguenze delle nostre azioni e dobbiamo smettere di contribuire al problema.

Raggiungi gli altri, attraverso le identità: razza, genere, classe, sessualità, credo politico.

Aumenta la consapevolezza degli effetti deleteri della TS e sfida te stesso e gli altri. Dobbiamo creare spazi sicuri. Dobbiamo fermare gli assalti.

In questo momento, abbiamo ancora una scelta. Partecipa (come fanno alcuni), appoggia la testa al banco (come gli altri), o cambia il nostro comportamento, difendi i diritti di tutte le persone, in particolare i bambini, e chiedi un cambiamento immediato.

Tocca a voi. Dipende da tutti noi.

Fallo ora, fallo in fretta. Dobbiamo porre fine al traumatismo di tutte le persone. Dobbiamo venire in aiuto alla prossima generazione di bambini traumatizzati e danneggiati.

Categorie:varie

Con tag:,