Cell-mediated immunity

I broccoli potrebbero essere un’arma segreta contro il diabete tipo 2?

Un concentrato estratto di germogli di broccoli può aiutare i pazienti con diabete di tipo 2 a gestire lo zucchero nel sangue, secondo un nuovo studio. I risultati potrebbero offrire un’alternativa tanto necessaria per affrontare la condizione, che è diventata un’epidemia a livello mondiale. Il diabete di tipo 2 colpisce più di 300 milioni di persone nel mondo, e ben il 15% di questi pazienti non può prendere la terapia con metformina di prima linea a causa varie problematiche organiche. Alla ricerca di un percorso più praticabile per alter vie, Annika Axelsson e colleghi hanno utilizzato un approccio computazionale utile a identificare i composti che potrebbero contrastare i cambiamenti di espressione genica associati alla malattia affiliate al diabete di tipo 2. I ricercatori hanno costruito una firma per il diabete di tipo 2 basata su 50 geni, poi utilizzato l’insieme di dati di espressione pubblicamente disponibili per lo screening di 3.852 composti per i farmaci che potenzialmente invertono la malattia. Il chimicamente più promettente – lo sulforafano, un composto naturale che si trova nelle verdure crocifere – a pressato la produzione di glucosio da cellule del fegato che crescono in cultura, e spostato l’espressione genica del fegato lontano da uno stato di malattia nei ratti diabetici. Quando i ricercatori hanno dato i concentrati di broccoli estratti di germoglio a 97 pazienti con diabete di tipo 2 umani in un ciclo di 12 settimane randomizzato, controllato con placebo, i partecipanti obesi che sono entrati nello studio con la malattia deregolata hanno dimostrato una diminuzione significativa dei livelli di glicemia a digiuno rispetto ai controlli. Gli autori dicono che sono in via di sviluppo le firme genetiche per indagare i grandi archivi pubblici dei dati di espressione genica i quali potrebbero essere una valida strategia per identificare rapidamente i composti clinicamente rilevanti.

Studio pubblicato su Science Translational Medicine



Adulti con diabete tipo 1 ridotti all’osso

Il diabete di tipo 1 legato alla diminuzione areale, della BMD  (densità minerale ossea)e  volumetrica trabecolare

Gli adulti con diabete di tipo 1 hanno una diminuzone areale della densità minerale ossea, e volumetrica trabecolare (osso spugnoso) della densità minerale ossea e ridotta dimensione corticale (osso compatto)  rispetto agli adulti senza diabete, secondo i risultati pubblicati nel Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism.

Charlotte Verroken, MD, del gruppo per l’osteoporosi e malattie del metabolismo osseo, Dipartimento di Endocrinologia presso Ghent University Hospital in Belgio, e colleghi hanno valutato 64 adulti con diabete di tipo 1 (età media 41,1 anni; 38 uomini) e 63 per sesso ed età controlli-abbinati per confrontare i parametri ossei areali e volumetrici e la geometria osso corticale tra di loro.

La DXA è stata utilizzata per valutare i parametri ossei d’area e TC quantitativa periferica è stata impiegata per valutare i parametri ossei volumetrici e la geometria dell’osso corticale.

Abbassamento nel contenuto minerale osseo e areale BMD a livello del corpo totale ( P <.001), del collo del femore ( P = .001) e dell’anca ( P = 0,006) sono stati trovati tra i partecipanti con diabete di tipo 1 rispetto ai partecipanti senza diabete di tipo 1 . I partecipanti con diabete di tipo 1 avevano 10,4% maggiore superficie trabecolare al radio distale, 8.8% inferiore trabecolare BMD volumetrica al radio distale, 2,1% superiore corticale BMD volumetrica all’albero radiale, 5% inferiore BMD volumetrica totale all’albero radiale, 6.1 % più grande circonferenza endossea, 5,6% più piccolo spessore corticale e il 6% con un più basso rapporto dell’area corticale/totali rispetto ai controlli.

“Questo studio ha dimostrato che, oltre ai deficit noti [areale] BMD e trabecolare [volumetrico] BMD, i pazienti adulti con diabete tipo 1 si presentano con un deficit delle dimensioni osso corticali, in particolare caratterizzato da un simile circonferenza periostale ma più grande endosseo rispetto ai soggetti non diabetici,” hanno scritto i ricercatori. “Queste differenze nella geometria ossea non possono essere spiegate da differenze nella composizione corporea o turnover osseo, ma possono essere associate con la variabilità glicemica e con un elevato contenuto di grassi nel midollo osseo in soggetti con diabete di tipo 1. Dato l’importante contributo della geometria ossea sul rischio complessivo di frattura, ipotizziamo che il deficit di dimensioni dell’osso corticale può contribuire ad aumentare il rischio di fratture associato ad diabete di tipo 1.



Diabete

Il diabete tipo 1 sul groppone da un giorno o 54 anni? Non perdere la fiducia e guarda avanti perché la vita è molto di più, e noi siamo forti!
Non sono un medico. Non sono un educatore sanitario del diabete. Non ho la laurea in medicina. Nulla in questo sito si qualifica come consulenza medica. Questa è la mia vita, il diabete – se siete interessati a fare modifiche terapeutiche o altro al vostra patologia, si prega di consultare il medico curante di base e lo specialista in diabetologia. La e-mail, i dati personali non saranno condivisi senza il vostro consenso e il vostro indirizzo email non sarà venduto a qualsiasi azienda o ente. Sei al sicuro qui a IMD. Roberto Lambertini (fondatore del blog dal 3/11/2007).

Newsletter



Informazione

Avete un evento, manifestazione (sportiva e non), convegno sul diabete o legato ad esso? Se la risposta è sì fatemelo sapere attraverso l'invio dei dati e iinformazioni scrivendole nel form presente all'interno della pagina Scrivimi del blog. Le iniziative predette saranno publicizzate all'interno di questo spazio gratuitamente e immediatamente. Grazie per il vostro interesse Roberto Lambertini

Eventi

Sommario post

Categorie post

Commenti recenti

IMD è mobile

Il Mio Diabete social

Il mio diabete

Promuovi anche tu la tua Pagina

Instagram

Blogosfera

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog


2016 Image Banner 120 x 600