Mangiare

E poi dopo

doponatale

Ancora buon Natale! E allora anche per quest’anno è andata col diabete, almeno per quel che  mi riguarda. Cosa ho fatto? Nella mia tradizione e abitudine familiare c’é stato il “pranzone di Natale”. Come articolazione alimentare del menù è consistito in: un leggero antipastino fatto da un cocktail di salatini, lasagne verdi alla bolognese, pollo ripieno, verdure cotte al forno, un bicchiere di vino rosso ed una fetta di panettone. Il conto, in termini di carboidrati = 103 grammi; e in tale contesto ho iniettato 10 unità di insulina novomix 70; ah dimenticavo prima di pranzo avevo di glicemia 71 mg/dl e dopo, in via del tutto straordinaria ho fatto un controllo a tre ore dal pasto, con 129 mg/dl. Quindi è andata bene sotto tutti i punti di vista: sia sotto il profilo diabetico che dell’alimentazione e del clima familiare.