Complicanze varie/eventuali

Autarchia (diabetica)

appunti L’essere cocciuto, testardo è una caratteristica che contraddistingue il tratto della persona, non solo diabetica. Nel corso della vita  attraversata col diabete abbiamo dei passaggi, ed io ne ho attraversati diversi, in cui si ha la tentazione di voler fare di testa propria con la malattia (diabete), senza avere gli strumenti e le basi, le conoscenze per farlo. E dalla tentazione si passa alle vie di fatto: il passo e breve. Ecco tutto questo, senza troppi sofismi letterari, è sbagliato non solo perche può andare a discapito della propria vita: con esiti letali; ma alla corta e alla lunga, va ad incidere sul decorso diabetico, con la comparsa delle complicanze patologiche tipiche del diabete (problemi di vista, di circolazione, renali e neurologici). Quindi “la via autarchica al diabete” è sbagliata e va repressa sul nascere! Cosi come non vanno intrapresi percorsi di cura alternativi al diabete rispetto a quelli tradizionali (a tutt’oggi insulina e ipoglicemizzanti orali), o l’affidamento a ciarlatani e simili. Dobbiamo affidarci a personale medico accreditato presso il servizio sanitario, a partire dal quello di base. lo dico da diabetico.