Complicanze varie/eventuali

Sbalzi

sbalziFrequentemente scrivo nei post di equilibrio, scompenso, alterazione, compenso del diabete sotto il profilo del autocontrollo della glicemia, con una parola univoca: occorre evitare gli estremi, cioè le ipoglicemie e iperglicemie. Perché? Non c’è solo il lato fisiologico nel mantenere sotto controllo il diabete: intendo dire di ritardare il più possibile la comparsa delle complicanze legate alla malattia; ma lo squilibrio, gli sbalzi della glicemia generano di pari passo dei rimbalzi mentali, umorali nel diabetico. Nel mio contesto se la glicemia tende a scendere registro un stato di temporanea eccitazione, euforia; al contrario se i valori dello zucchero nel sangue tendono a salire avverto un senso di nervosismo crescente, che mi porta a diventare facilmente irascibile e cupo d’animo. Al di là della spiacevolezza comportamentale derivata dallo scompenso glicemico, resta indubbiamente un quadro di criticità sotto il profilo relazionale, psicologico che va affrontato e condiviso con le persone con cui siamo legati, oltre a parlarne col personale sanitario che ci ha in cura.

Sostienici con un acquisto o donazione

1 risposta »