Mangiare

Da dentro

pozioneA volte ritornano: già nel passato avevo scritto circa un legame tra equilibrio del diabete di tipo 1 e il funzionamento, la regolarità intestinale: con la situazione  iperglicemica verificatasi la settima scorsa, l’ipotesi di una connessione tra i predetti fattori la vedo come una ulteriore conferma. Al di là del sentire che nell’area intestinale risiede massima parte delle nostre difese immunitarie, ho la concreta e tangibile prova che quando si manifestano degli svarioni nella glicemia registro una condizione di difficoltà d’insieme in tutto l’apparato digerente, con uno stato di difficoltà presente nell’assumere e assimilare l’alimentazione e di forte tensione nell’area addominale, oltre ad una difficoltà seria a mantenere nel periodo breve la regolarità evacuativa. Il problema fin qui descritto è andato a crescere, ovvero lo avevo già presente dall’infanzia e nel momento attuale è andato a radicarsi, con episodi di irritazione intestinale e come reazione ad alcuni specifici alimenti (alcune specie di pesce e formaggi), che hanno dato uno squilibrio, limitato per fortuna nel tempo, al mio diabete. In ogni  modo, grazie al mio autocontrollo, non sono arrivato ad avere la gastroparesi diabetica ed altre forme di neuropatia autonomica legata sempre alla malattia, ma la vigilanza va sempre tenuta alta.