Batticuore

Di cosa si tratta?

pressione

Quando si parla di diabete e ipertensione arteriosa capita spesso si sentire come una svalutazione dell’argomento: e in effetti è proprio così; l’affermazione è congrua e fondata dalla mia esperienza. Il sottoscritto proviene da una famiglia di ipertesi, e fin qui niente di strano perché la pressione arteriosa elevata è presente in molte famiglie italiane, ma come al solito quando la condizione di cui sopra risulta asintomatica o non fastidiosa nel fisico si snobba il punto. Ignorare questo problema è molto rischioso, e con la presenza del diabete ancora di più.

Gli effetti dell’ipertensione arteriosa, se trascurati e incontrollati, possono portare a conseguenze gravi per l’organismo, esempio classico: l’ictus; con la presenza del diabete l’estensione ad altre patologie si concretizza frequentemente. Le manifestazioni ricorrenti sono: la retinopatia e nefropatia diabetica (problemi agli occhi e ai reni); quindi non sono cose da poco.

L’ipertensione è spesso presente con il diabete, anzi direi che sono due condizioni quasi sempre compresenti . La mia esperienza di percorso mi fa dire che è quasi più semplice tenere controllata la glicemia, mentre l’ipertensione risulta più resistente al trattamento farmacologico: ho cambiato diverse terapie in quindici anni, ma non ho trovato ancora il modo di stabilizzare i valori della pressione, ci riuscirò? Bella domanda che mi faccio, perlomeno in estate i valori pressori sono migliori e per l’inverno si vedrà.