Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

W la pompa

veo

Apro questo post quotidiano per rendere pubblico il mio passaggio dall’iniezione dell’insulina con la penna al microinfusore. In realtà si tratta di un ritorno dopo trent’anni, e questa mia volontà è legata a due motivi di fondo: rendere più stabile ed equilibrato la mia glicemia e diabete; il miglioramento della tecnologia rende più usabile e meno fastidioso l’apparecchio.

Sostienici con un acquisto o donazione

Il prossimo 9 novembre si avvia questo mio nuovo percorso che porterà all’impiego del Veo della Medtronics, e lungo la strada vi ragguaglierò circa le mie evoluzioni e situazioni.

Comunque resta ferma e solida la motivazione nell’impiego del microinfusore: ponderata a lungo e alla fine intrapresa la scelta non torno indietro, anche perché nella mia situazione al momento non vedo soluzioni migliori.