Oggi è un altro giorno di festa, un altro momento per trovare un poco di relax e distensione tra me e me, e riflettere sulle cose da fare per stare meglio nel limite delle umane possibilità e alla luce delle considerazioni scritte ieri.

Il diabete è  un aspetto della mia esistenza che si intreccia con tanti altri da  comprendere e conoscere. Il diabete in questo frangente mi fa pensare sia per la mia età anagrafica che per le alterazioni portate nel mio organismo e mente.

Oggi voglio prendere una pausa, pensare ad altro, dedicarmi a cose più leggere e meno stressanti, ogni tanto occorre farlo e quindi prendo a pretesto il giorno di festa per compiere un’azione di stacco dal problema diabete. D’altronde cosa ti lascia l’amaro in bocca? Senti come il momento di non avere nulla, di essere libero da ogni bisogno, necessità e questa forza viene da dentro di te e dice di uscire e lasciare le cose andate, per ricominciare sempre ogni giorno.

Dicembre: tutta una festa, tutto un regalo, tutto un menù, tutta una vacanza. Io raccolgo il significato dell’inverno: meditazione riflessione che portano beneficio allo spirito, all’anima, alla mente.

Cos’è la vita? Un insieme di attimi raccolti e dispersi dal tempo, in cui buttarsi e districarsi ad ogni istante.