Vista e dintorni

Non vedo l’ora

Le giornate si allungano e il coesistere di alcuni fattori ambientali: esposizione solare prolungata assieme al vento fa tornare in me il problema del cosiddetto occhio secco: occhi sempre arrossati, prurito e a volte vista sfocata a causa delle secrezioni (sbattendo l’occhio più volte poi la vista torna normale), fotofobia. Questo problema è spesso associato al diabete di tipo 1 a lunga progressione. La condizione la gestisco con le lacrime artificiali e quando la situazione si presenta molto critica faccio dei cicli di antibiotico oftalmico. Il punto in essere oggi riguarda la presenza per brevi momenti (qualche secondo) di punti neri nel campo visivo. La cosa che debbo fare ancora è il controllo oculistico completo assieme alla fluorangiografia per esaminare lo stato della retina già trattata a suo tempo con il laser per la pregressa retinopatia diabetica. L’elemento aggiuntivo presente in questo periodo è dovuto all’accentuarsi dei sintomi e alla difficoltà nel riuscire a leggere e utilizzare il computer; ora so bene che con l’avanzare del tempo la vista, nel mio caso, è destinata progressivamente a calare fino a perderla del tutto causa le condizione predette; ma l’elemento che volevo valutare riguarda la possibilità di trovare qualche soluzione terapeutica nel breve periodo. Intanto fisso un appuntamento con l’oculista.

Sostienici con un acquisto o donazione