Emozioniamo

Prendere il signor D

Una ricetta di sicuro per stare bene con il diabete non è alimentare o legata alla dieta. La regola di base è la calma e armonia in noi stessi e nel legame con gli altri. Ripercorro la riflessione sul stare bene di mente perché sono diverse le interazioni tra stress, pressione, sforzo sull’organismo; tra questi l’impatto sulla glicemia, come per la pressione arteriosa solo per citare i più comuni per un diabetico.

Una certezza raggiunta col passare degli anni assieme ai vari elementi che compongono la patologia, riguarda la necessaria volontà di spirito d’adattamento e accettazione alla base di tutto. Senza queste premesse il diabete rappresenta un peso e ci si rifiuta di affrontarlo e accettarlo. Guardare avanti e per farlo ci vuole lo spirito giusto: essere consapevoli che il diabete fa parte della nostra vita.

Una volta acquisito il valore della consapevolezza gli altri passaggi fondamentali sono rappresentati da un approccio ponderato ed equilibrato difronte ai problemi che volta per volta si presentano d’innanzi. Ecco l’adattamento visto in positivo ci aiuta a capire meglio cosa sta succedendo, anche perché occorre ricordare come siamo sempre e solo noi i primi artefici nella riuscita delle cose. La malattia è nostra: gestirla bene significa che siamo noi a doverlo fare in quanto persone responsabili. Quindi non sono ammesse deleghe a nessuno pena il fallimento nostro nel saper dominare il signor D

 

 

 

Categorie:Emozioniamo, Vivo col Diabete

Con tag: