Donne e diabete

Quando il diabete è donna…“Maternità”

andrea-osvart-protagonista-di-maternity-blues-di-fabrizio-cattani-237990

Fra gli impegni universitari,è un po’ che non scrivo,e oggi ritorno per condividere qualcosa di importante,un’esperienza che ha lasciato il segno nella mia vita..Dopo quasi un anno, sono finalmente riuscita a vedere questo film,Maternity blues,un film che in molte sale cinematografiche,qui in Italia,non hanno proiettato. Alla fine, ho comprato il dvd ed ho trovato il tempo per vederlo.Il 7 maggio 2012,avevo partecipato a un convegno-dibattito,intitolato “Quando una madre uccide” ed è questo il tema trattato in questo film,l’infanticidio,un reato che rimane incomprensibile..

Penso sia stato un bene vederlo dopo un anno,perché il tempo attutisce il dolore,e si guardano le cose con distacco.

Infatti,dopo l’ivg,avvenuta il 28 gennaio 2012,anch’io mi sentivo un’infanticida,pensavo che anch’io avrei dovuto finire in carcere,pagare per aver preso quella decisione…è terribile dover scegliere,avere sulle tue spalle questo peso.. Non ci si pensa agli strascichi, ai dubbi che ti attanaglieranno sempre.. In fondo,credo di pagare ogni giorno che sopravvivo,perchè,citando una protagonista del film,”quando uccidi tuo figlio,i morti sono due”..

Può sembrare che vi stia raccontando quest’esperienza,tanto per sfogarmi,invece no,o per lo meno non solo… Come ho scritto nella mia presentazione,penso che condividere certe cose possa far sentire meno solo e meno incompreso chi magari ha passato la stessa esperienza.

Inoltre,cosa c’entra col diabete? Purtroppo il diabete c’entra,dato che ho dovuto interrompere la gravidanza,perchè mio figlio era affetto dalla sindrome da regressione caudale,una malformazione dovuta al cattivo compenso glicemico nelle prime 4 settimane. Ecco perchè è importante,nel nostro caso,programmare la gravidanza,e ribadire che bisognerebbe avere una glicata ottimale prima del concepimento.

é una cosa che ci tocca fare a noi,donne diabetiche,se non vogliamo incorrere in complicanze materno-fetali,sia che abbiamo il diabete gestazionale,che pregravidico,perchè è vero che si parla di probabilità di incorrere in qualche rischio,e che non tutte sono sfortunate,ma meglio mettersi il ferro dietro la porta..in fondo,anche se è un sacrificio programmare un evento così bello proprio perchè imprevedibile,i nostri figli saranno sicuramente figli fortunati,perchè noi mamme dolci avremo fatto di tutto per averli,sani e forti..

Categorie:Donne e diabete

Con tag:,