Vivo col Diabete

Il fine del fine

Adv

Visita

Nonostante una accidiosa conduzione di vita senza arte ne parte costui manteneva un rapporto sostanzialmente oscillante tra il decente e il buono con la glicemia: un bel risultato non c’è che dire! Ma come cavolo era possibile un fatto simile? Ricordo a tal proposito, come dato reale e condito anche di molta caratterizzazione popolare, di alcune persone conosciute grandi mangiatori e nonostante tutto e tutti riuscivano a non ingrassare e anzi delle due restavano e sono tutt’ora magri. Scherzi antropometrici di madre genetica e natura messe assieme.

Comunque in tutto il coacervo di situazioni resta sempre un mistero irrisolto ad oggi, e senz’altro domani verrà spiegato chiarito. Oggi come oggi sono altri oscuri della dinamica esistenziale diabetica (tipo 1) che restano aperti e su cui è interessante saperne di più per migliorare tutti gli aspetti di convivenza con la patologia. Il caso citato al principio ha un’altra connotazione singolare: mentre nell’arco della settimana, nonostante l’inerzia fisica, la glicemia andava sostanzialmente bene, o comunque anche con impennate verso l’alto le stesse rientravano nella normalità senza particolari problemi o resistenze, la stessa cosa non accadeva durante il fine settimana.

Era proprio tra sabato e domenica ove il soggetto di cui sopra vedeva la glicemia mantenersi all’interno di livelli medio – alti, con una sostanziale difficoltà a farla rientrare, curiosa faccenda non trovate? Quali sono i fattori determinanti tale reazione? Certo è singolare come proprio durante un fase tranquilla della settimana, senza particolari momenti di pressione, tensione, stress, bagordi e strapazzi alimentari si verifichino situazione marcate di scompenso glicemico.

Una volta scherzando con Rino Garulli, il protagonista della storia odierna, gli ebbi a dire: secondo me tu nella notte del weekend sogni gli elettrodomestici giacenti invenduti in magazzino (faceva il rappresentante) e inconsciamente ti fanno alzare lo spread glicemico. Chissà magari finisce per essere non una ipotesi ma una concreta realtà? Ai posteri l’ardua analisi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: