Mangiare

Primo tempo

TisanaDopo il primo giro di feste comincia a porsi il problema di come affrontare il rito catartico della depurazione. Se ci riusciamo le indicazioni sono sempre le solite: muoversi e consumare, ma oltre alle azioni cinetiche c’è un altro lato della prospettiva che richiede attenzione, ovvero la mappazza digestiva, l’occlusione e reflusso esofagale tale da impedire l’accesso allo stomaco di altro cibo.

Con il diabete lo sappiamo l’acidità ci sta a farci da compagnia e senza ricorrere a intrugli farmaceutici, biochimici possiamo prima provare con qualche rimedio naturale. Allora sorge il momento di una tisana depurativa per il nostro intestino e apparato digestivo. Una disana più che dimagrante direi liberante e che aiuterà il nostro corpo ad quegli etti di troppo presi col panettone e accoliti.

L’ingrediente specifico per provare a far tornare il vostro metabolismo e favorirne la sua liberazione  è il fucus, un’alga che contiene molto iodio, sostanza in grado di accendere il metabolismo. Reperibile in ogni erboristeria, unito a tante altre erbe profumate, darà vita a una miscela per una tisana efficace unitamente a una grattatina umeboshi secco.

Procuriamoci 50gr di focus, 20 gr di foglie di ciliegio, 20 gr di foglie di malva, 2o gr di umeboshi secco grattato e 15 gr di foglie di betulla. Misceliamo le erbe  e riponiamolein un contenitore di vetro ben chiuso.

Due volte al giorno prepariamo la tisana immergendo due cucchiaini del composto in acqua bollente: lasciamo in infusione per 5 minuti e filtriamo l’infuso.

Aggiungiamo  un cucchiaino di sciroppo d’agave per renderla più dolce e gradevole, e buona depurazione!

 

Categorie:Mangiare

Con tag:,