Dai media social e web

Grande aumento del diabete tipo 1 e tipo 2 tra i giovani degli Stati Uniti

Adv

jama

Dana Dabelea , medico  della Colorado School of Public Health , Aurora , ed Elizabeth J. Mayer – Davis , pediatra della University of North Carolina , Chapel Hill , hanno esaminato se la prevalenza globale di tipo 1 e diabete di tipo 2 tra i giovani degli Stati Uniti è cambiata negli ultimi anni , anche in rapporto a  sesso, età e razza / etnia . Nonostante la preoccupazione per una ” epidemia”, ci sono dati limitati sulle tendenze in materia di diabete .” Comprendere i cambiamenti nella prevalenza secondo sottogruppi di popolazione è importante per informare i medici sulle cure che saranno necessarie per la popolazione pediatrica che vive con il diabete e può prevedere la direzione di altri studi volti a determinare le cause dei cambiamenti osservati,” scrivono gli autori .

L’analisi ha incluso i casi di diabete di tipo 1  diagnosticata 1 a giovani di età da 0 a 19 anni e diabete di tipo 2 nei giovani tra 10 e 19 anni di età tra il 2001 e il 2009 . La popolazione oggetto dello studio a campione proviene è da cinque centri situati in California , Colorado, Ohio , South Carolina , e lo stato di Washington , così come i dati provenienti da riserve indiane americane selezionate in Arizona e New Mexico .

Nel 2001 , la prevalenza di diabete di tipo 1, su una popolazione di 3,3 milioni è stato  di 1,48 per 1.000, con un aumento  a 1,93 per 1.000 tra i 3,4 milioni di giovani nel 2009, che , dopo l’adeguamento , ha indicato una crescita  del 21 per cento rispetto ai precedenti  8 anni . L’incremento  prevalente è stata osservata nei giovani da 15 a 19 anni di età . Gli aumenti sono stati osservati in entrambi i sessi così come tra  bianchi, neri , ispanici , asiatici e nei giovani delle isole del Pacifico. “Storicamente , il diabete di tipo l è stata considerato una malattia che colpisce soprattutto i giovani bianchi, tuttavia  i nostri risultati evidenziano il crescente onere del diabete di tipo l vissuto pure dai giovani delle minoranze,” scrivono gli autori .

La prevalenza complessiva del diabete di tipo 2 di età giovane tra i  10 e i 19 anni è aumentato di circa il 30,5 per cento tra il 2001 e il 2009 (su una popolazione rispettivamente di 1,7 milioni e 1,8 milioni di giovani). Gli aumenti si sono verificati in giovani bianchi , ispanici e neri , mentre nessun cambiamento è  stato rilevato tra gli asiatici e gli abitanti delle isole del Pacifico come tra i  giovani americani indiani. Un aumento significativo è stato osservato in entrambi i sessi e di tutte le fasce di età .

“Gli aumenti di prevalenza riportati nel presente documento sono importanti perché tali giovani con il diabete entreranno nell’età adulta con diversi anni di durata della malattia, difficoltà di trattamento, un aumento del rischio precoce di complicanze e aumento della frequenza del diabete durante la riproduzione così da poter ulteriormente aumentare  il diabete nella prossima generazione”, scrivono i ricercatori. ” Ulteriori studi sono necessari per determinare le cause di questi aumenti.”

Enhanced by Zemanta
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: