Ricerca

Diabete: ricercatori trovano unmodo più veloce per creare cellule produttrici di insulina

Adv

diabetesrese

Il protocollo può trasformare le cellule staminali in  affidabili cellule produttrici di  insulina in circa sei settimane, di gran lunga più veloce di quattro mesi rispetto a progetti precedenti.

“Siamo  più vicini dall’avere una quantità illimitata di cellule che producono insulina per il trattamento di pazienti con tipo 1 diabete “, spiega Timothy Kieffer, che ha guidato la ricerca ed è un professore del Dipartimento di UBC di Scienze Fisiologiche e Chirurgia.

Il protocollo trasforma le cellule staminali in cellule pancreatiche che secernono insulina tramite un metodo di coltura cellulare. La conversione è completata dopo che le cellule vengono trapiantate in una coltura.

“Non abbiamo ancora fatto cellule completamente funzionali ma siamo molto vicini”, dice Kieffer. “Le cellule che facciamo in laboratorio producono insulina, ma sono ancora immature e hanno bisogno di un punto di trapianto per completare la trasformazione in cellule completamente funzionanti.”

Un importante passo successivo per i ricercatori UBC ei loro collaboratori del settore è quello di determinare un sistema per impedire che le cellule produttrici di insulina vengano eliminate dal sistema immunitario.

La ricerca è stata pubblicata l’11 settembre sulla rivista Nature Biotechnology .

Il diabete di tipo 1 è il risultato del sistema immunitario del corpo distruggendo secernenti insulina delle cellule beta pancreatiche.

Il trattamento terapeutico è basato su iniezioni di insulina. I trapianti di cellule beta da donatori  hanno avuto successo, ma il trattamento è limitato dalla disponibilità del donatore e necessita di pesanti farmaci immunosoppressori per prevenire il rigetto del trapianto di cellule . E’ anche in fase di sviluppo  un dispositivo: il pancreas artificiale che può essere impiantato nel paziente diabetico. La secrezione di insulina dovrebbe essere controllata e monitorata tramite uno smartphone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: