Dai media social e web

Le buone azioni per la cura del diabete

Adv

tempo

Il controllo glicemico e? uno degli obiettivi più importanti nella gestione del diabete ed e? associato a una riduzione delle complicanze. Uno degli aspetti che sta assumendo particolare rilevanza nell’ambito del controllo glicemico e? la determinazione della variabilità? glicemica, che necessita di misure frequenti della glicemia da interpretare correttamente per prendere le giuste decisioni. L’accesso a questo tipo di informazioni rende più produttivo il dialogo medico-paziente e può consentire ai diabetologi clinici una reale personalizzazione della terapia.

Negli ultimi 20 anni sono stati compiuti molti passi avanti nella cura del diabete, nonostante ciò questa patologia rimane una condizione piuttosto difficile da gestire che va ad incidere sulle abitudini e sul vissuto quotidiano di chi ne e? affetto. Il paziente diabetico, ad esempio, deve continuamente porre attenzione ai livelli di glicemia con un automonitoraggio costante che bisogna compiere almeno 4-5 volte al giorno pungendo il dito. L’utilizzo degli strumenti di autocontrollo e? fondamentale: tale monitoraggio dovrebbe essere strutturato, accurato e parte integrante della gestione del diabete.

In realtà? nel nostro Paese ciò? non avviene: per un diabetico su due la puntura del dito e? un buon motivo per non testarsi e il 65% delle persone con diabete insulino trattate non misura correttamente la glicemia, va incontro a crisi ipoglicemiche tre volte di più di chi si controlla regolarmente e viene ospedalizzato il doppio delle volte con un costo a carico del SSN del 66% superiore.

Il sistema FreeStyle Libre apre una nuova era nel monitoraggio della glicemia poiché consente di controllare facilmente i livelli di glucosio sfruttando una tecnologia avanzata con sensori da indossare, senza usare lancette e senza pungere il dito. La lettura del livello di glucosio viene effettuata automaticamente, semplicemente attraverso una rapida scansione del lettore sul sensore, che permette di visualizzare i dati sul display touch-screen. Il sensore si applica sulla parte posteriore del braccio in modo semplice e consente di misurare i propri livelli di glucosio con la massima liberta? e discrezione, sempre e ovunque. FreeStyle Libre elimina, quindi, il peso del controllo della glicemia e permette alle persone con diabete e ai medici di comprendere meglio il profilo glicemico e attuare le migliore strategie terapeutiche per un’ottimale gestione del diabete. In anteprima assoluta sul territorio regionale verrà presentato il nuovo sistema di controllo della glicemia Abbott Libre: domande e risposte; una vera rivoluzione nella vita dei diabetici che, per tenere controllato i livello degli zuccheri nel sangue sono costretti a fare almeno 4 controlli al giorno.

Questi sono stati alcuni dei temi toccati ieri pomeriggio nel corso di una Conferenza sul Diabete promossa dall’Associazione Diabetici di Bologna dal prof. Giulio Marchesini e dal dott. Adolfo Ciavarella.

Prof. Giulio Marchesini Reggiani Professore Associato di Endocrinologia. Responsabile del Programma Interdipartimentale Gestione integrata della grande obesità dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna S. Orsola-Malpighi, e della SSD di Malattie del Metabolismo e Dietetica Clinica.

Dott. Adolfo Ciavarella – Direttore Responsabile dell’Unità Operativa di Diabetologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna S.Orsola-Malpighi, Responsabile del modulo funzionale: la patologia del piede diabetico. Ricercatore nello Studio Europeo “il piede diabetico vascolare”, presso la scuola di specializzazione in chirurgia vascolare (2004-2009).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: