Prodotti

Diabete setoso

Adv

seta

Gli Achira Labs con sede in Bangalore hanno trovato un modo innovativo per produrre le strisce reattive utilizzate nel controllo della glicemia per noi diabetici tessendole dalla seta. Sembra un pò un lusso  questa scelta rispetto ai materiali standard di plastica o  carta. Ma seta risulta avere diversi vantaggi in un paese come l’India, dove i tessitori che possono lavorare un telaio a mano sono in abbondanza e il materiale è facilmente reperibile e poco costoso.

Molte diabetici dipendono da queste piccole strisce per controllare i livelli dello zucchero nel sangue. L’idea di utilizzare la seta come sensore diagnostico non è una novità per i laboratori Achira, lo hanno già fatto con strisce di seta che cambiano colore quando rilevano un tipo mortale di diarrea nei pannolini degli infanti .

Le nuove strisce di seta per diabetici che lanceranno quest’anno, forniscono le stesse informazioni degli altri tipi di strisce per l’analisi del glucosio, ma saranno più facili da fabbricare. Le strisce di plastica e di carta vengono in genere spruzzate con enzimi che degradano lo zucchero nel sangue in energia elettrica. Poi una macchina deve incorporare gli elettrodi nel materiale, in modo che i segnali elettrici possono essere trasmessi nel misuratore di glucosio. I sensori di seta di Achira richiedono solo lo spray. I fili rivestiti possono effettuare da segnali elettrochimici.

Questi sensori di seta hanno soddisfatto i rigorosi standard della FDA per la rilevazione dello zucchero nel sangue, afferma l’ingegnere chimico del MIT Patrick Doyle, che svolge gratuitamente la consulenza tecnica per Achira.

E il costo è inferiore. In questo momento, una scatola di 100 strisce di carta o di plastica costa circa 1.600 rupie indiane o $ 25. Una scatola di strisce di seta costerà un quarto di quella, dice Mithila Azad, direttore della divisione diagnostica di Achira, che ha sviluppato i sensori di tessuto nel corso degli ultimi 18 mesi.

Il punto del prezzo è particolarmente critico in India, che ha il secondo più alto numero di casi di diabete nel mondo – 66,8 milioni – dietro la Cina. La famiglia indiana a basso reddito per sostenere un parente diabetico può spendere fino al 25 per cento delle proprie entrate per l’assistenza, secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità , mentre una famiglia simile negli Stati Uniti ne spende circa il 10 per cento.

Le strisce creano anche nuovi modi alle donne tessitrici per guadagnare soldi. I tessitori che lavorano per Achira stanno producendo 100.000 strisce ogni sei ore utilizzando un telaio a mano tradizionale.

Ulteriori tessitori presto verranno ingaggiati. La scorsa estate, Achira iniziato campagna di reclutamento per la tessitura e distribuzione delle strisce nelle comunità a basso reddito. L’azienda ha collaborato con il Forum delle donne lavoratrici, che aiuta le emarginate con le abilità artigianali, come la tessitura della seta, ad avviare piccole imprese.

Questa primavera, grazie a un 100.000 $ di sovvenzione da Grand Challenges  of Canada , il team ha reclutato donne per aprire cinque centri di tessitura nelle città rurali e suburbane attraverso Tamil Nadu, uno stato del sud-est, dove una persona su 10  ha il diabete. I tessitori verrà seguiti per formare una sorta di hub che produce e distribuisce le strisce di seta in comunità.

“Ogni tessitore può farlo. Questo è il bello. Si può dare una spinta al settore della tessitura su piccola scala”, afferma l’ingegnere elettronico Siva Vanjari dell’Indian Institute of Technology, che non è coinvolto nel progetto.

Ma non cercate le strisce reattive di seta nelle farmacie degli Stati Uniti e Europee. L’alto prezzo di importazione di seta continuerà a rendere il tessuto riservato alla produzione di sciarpe e calze (forse).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: