Diritti e rovesci

Solo noi?

Pubblicità

soleTra arretratezza e innovazione: dove sta la diabetologia in Italia? Sta a macchia di leopardo stile Dolce e Gabbana, un po’ qua un po’ là e il local a fare la differenza non è una novità. E proprio di local su cui oggi voglio concentrarmi: qualche post addietro avevo descritto il modello di riferimento della Centro Unico di Diabetologia dell’Ospedale Universitario delle Molinette in Torino, tra le altre cose il primo con operante la telemedicina nel diabete. Bene ora passo a una faccenda toccata con mano e riguardante la mia regione –  l’Emilia-Romagna e la città dove abito e sono seguito per il diabete: Bologna presso il Policlinico Universitario Sant’Orsola.

Chi scrive ha da anni il fascicolo sanitario elettronico con il quale si può ricever, in parte, i referti, le prescrizioni farmaceutiche e, se il medico fa parte del progetto Sole, si possono prenotare on line tutte le richieste di esami e diagnostica nell’ambito della Regione. Per i lettori oltre confine regionale e del globo illustro in sintesi cosa è e fa Sole.

Pubblicità

Sole (Sanità on line) è la rete che collega i medici e pediatri di famiglia con le strutture sanitarie ed ospedaliere della Regione Emilia-Romagna.

Ciò permette:

L’invio della prescrizione elettronica di visite ed esami specialistici dai medici e pediatri di famiglia o dai medici prescrittori ospedalieri (quest’ultima funzionalità è attiva solo in alcune Aziende sanitarie) ai punti di erogazione e il ritorno automatico del referto specialistico e diagnostico agli stessi medici di famiglia (nella cartella clinica dell’assistito).

La notifica delle variazioni anagrafiche e delle esenzioni da parte dell’Azienda Usl ai medici e pediatri di famiglia che hanno in carico gli assistiti.

Le notifiche di ricovero e dimissione del paziente ricoverato, previo suo consenso, dall’ospedale al medico e pediatra di famiglia.

Il referto di pronto soccorso, previo consenso dell’assistito, dall’ospedale al medico o pediatra di famiglia.

Le vaccinazioni effettuate dai servizi vaccinali, dalle pediatrie di comunità, dal medico e dal pediatra di famiglia.

Il portale, che utilizza le più avanzate forme di comunicazione multimediale, fornisce servizi e scambio di informazioni tra i medici e pediatri di famiglia, altri specialisti e operatori sanitari ospedalieri e ambulatoriali, strutture amministrative delle Aziende sanitarie, operatori regionali autorizzati, operatori del progetto Sole

La rete Sole, attraverso la raccolta dei documenti sanitari personali di ogni assistito, genera il Fascicolo sanitario elettronico personale, consultabile on line in forma protetta e riservata per chi lo desidera e fornisce il consenso formale.

Ed signori e signore la sorpresa finale: tutte le unità operative di diabetologia del Policlinico sono fuori da Sole, verrebbe da dire: una sola.E non sto qui a elencare gli aspetti negativi, sia per il medico che il paziente di tale cosa. Un esempio pratico: il diabetologo mi fa la richiesta della glicata e per prenotarla debbo per forza andare al CUP a fare la coda del drago perché egli non ha accesso a Sole e se invece fosse la farei subito on line.

Ma il colmo deve ancora venire: la diabetologia del Policlinico è anche esclusa dalla banca interna dati Galileo, la quale raccoglie tutte le informazioni cliniche patologiche dei pazienti trattati all’interno del presidio universitario (lo scrivente è seguito da 52 anni in via continuativa in questa struttura). Insomma per concludere: innovazione, telemedicina, microinfusore, sensore, smarphone, tablet, cloud e altre cosucce non fanno sempre rima con diabetologia. Amen

P.S.: il fatto precedentemente esposto incide non solo nella mancata semplificazione della vita per il diabetico ma anche, e soprattutto se impedisce al medico diabetologo di avere tutte le informazioni sanitarie del paziente che ha in carico. In medicina l’informazione è doppiamente conoscenza e vita non solo potere.