Diritti e rovesci

AGD: da Bologna con furore

Adv

AGD Bologna

Il Comune di S. Agata Bolognese ha messo a disposizione di AGD un immobile situato a Bologna in Via della Guardia 28/2 di 450 metri quadri distribuiti su due piani con 4000 metri quadri di giardino esterno. AGD ha ristrutturato questo spazio per trasformarlo in un luogo di aggregazione per i bambini con diabete e le loro famiglie nonché per le iniziative territoriali. Non esistono nella regione altri centri con le stesse caratteristiche. Gli spazi e i servizi messi a disposizione verranno condivisi con le AGD delle altre province dell’Emilia-Romagna e con FeDER, rendendo di fatto la nuova sede un centro di rilevanza regionale.

Tra queste iniziative c’è e ci sarà un degli elementi chiave nella vita con il diabete, e che con caparbietà, costanza rasente la pedanteria viene riproposto nel blog: l’educazione sanitaria sia nella fase di avvio, esordio con la malattia che negli anni a venire per i necessari aggiornamenti e adeguamenti.

Tappa importante e va dato risalto a questo avvenimento proprio per la sua valenza globale. Oggi di fatto il servizio sanitario nazionale non spende un euro per l’educazione sanitaria e terapeutica nel diabete. Le iniziative sono lasciate a sponsor privati, associazioni di diabetici e nulla più.

Dopo la festa per l’inaugurazione della nuova sede non lasceremo soli gli amici di AGD Bologna, perché il meglio deve ancora arrivare e come dice il saggio: il modo migliore per praticare l’educazione è farla.

Buon lavoro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: