Ricerca

Diabete tipo 1 Trialnet: Carla Greenbaum nuovo presidente

Pubblicità

Carla GreenbaumNon me ne vogliano i medici, che so essere molto permalosi e gelosi della loro scienza e coscienza, ma oggi (Ricordi a parte) voglio dedicare spazio a una delle migliori figure della diabetologia mondiale nonché di una carica umana e simpatia veramente rare nello scenario attuale.

Si tratta di Carla J. Greenbaum, MD, appena nominata presidente del TrialNet diabete di tipo 1, la rete finanziata dal National Institutes of Health (NIH), per la sperimentazione clinica nella prevenzione del diabete di tipo 1 e il trattamento precoce. Dr. Greenbaum è Direttore del Programma di Ricerca Diabete e Centro di Ricerca Clinica presso il Benaroya Research Institute at Virginia Mason (BRI) a Seattle. Oltre al NIH, TrialNet è sostenuto da JDRF e l’American Diabetes Association.

Pubblicità

Il diabete di tipo 1 TrialNet è un consorzio internazionale dedicato alla ricerca dei modi per prevenire, ritardare e rallentare la progressione della malattia. TrialNet sta conducendo studi clinici con ricercatori provenienti da 17 centri clinici negli Stati Uniti e sei a livello internazionale (per l’Italia ci sono gli ospedali Gaslini di Genova e il San Raffaele di Milano). E oltre 200 siti di ricerca affiliati partecipano alla rete TrialNet. Gli studi sono disponibili per le persone con nuova diagnosi di diabete di tipo 1, così come per i parenti di soggetti con diabete di tipo 1, che sono più a rischio di sviluppare la malattia. Quelli a rischio possono partecipare a studi che offrono da vicino interventi di monitoraggio e prevenzione prove di test progettati per interrompere il processo di malattia.

La dr. Greenbaum è internazionalmente riconosciuta come uno dei leader capaci di tradurre la scienza di base in studi clinici per prevenire o intervenire sul processo autoimmune diabete. Lei è ben conosciuta come massimo esperto nella progettazione di protocolli di ricerca per le persone con diabete di tipo 1. Il diabete di tipo 1 è un problema di salute sempre che sempre più profondamente incide nei bambini e adulti con la malattia e le loro famiglie, e il lavoro della Dr. Greenbaum ha avuto grande impatto nella sperimentazione di nuovi approcci per la diagnosi e terapia precoce.

“Questo è un momento emozionante per TrialNet stiamo facendo grandi progressi e entrando in una nuova era,” dice la Dott Greenbaum. “Ci stiamo muovendo nel processo della malattia prima e durante la diagnosi. Grazie alla guida di Jay Skyler e la collaborazione di tutta la rete, TrialNet ha enormi punti di forza. La maggior parte degni di nota sono il numero di istituti di ricerca top-ranked coinvolti, l’impegno di molti di esperti di diabete tipo 1 in tutto il mondo e gli elevati tassi di ritenzione dei suoi partecipanti nella ricerca clinica. Il diabete di tipo 1 è una patologia sistemica e complessa, devastante che deve essere gestita 24/7, e vogliamo fare tutto il possibile per prevenirla ed eventualmente eliminarla “.

La dr. Greenbaum ha ricoperto posizioni di leadership in TrialNet dal lancio della rete nel 2001. Dirige il TrialNet Clinical rete Hub ed è il principale ricercatore del Centro Clinico TrialNet Northwest. Conduce la centrale operativa per il diabete di tipo 1 di Exchange Living Biobank, un consorzio nazionale sponsorizzato da The Leona M. e Harry B. Helmsley Charitable Trust. È membro del comitato di consulenza scientifica del NIH sponsorizzato dal Tolerance Network immunitary e molteplici altri comitati consultivi nazionali e internazionali.

La dr. Greenbaum ha ricevuto la sua laurea in medicina presso la Brown University e ha completato una borsa di studio in ricerca endocrinologica presso l’Università di Washington, dove continua a esercitare nella facoltà come clinica. E’ autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, abstract, editoriali e recensioni, ed è spesso invitata come relatore a convegni e congressi nazionali ed internazionali.

Il Benaroya Research Institute at Virginia Mason (BRI) è impegnato a trovare le cause e le cure per le malattie autoimmuni come il diabete di tipo 1, artrite reumatoide, malattia infiammatoria intestinale e la sclerosi multipla, e malattie del sistema immunitario come allergie e asma. Un istituto di ricerca medica riconosciuto a livello internazionale, BRI accelera la scoperta attraverso le realizzazioni dei laboratorio in immunologia che vengono poi tradotti per le terapie cliniche. BRI è leader nelle iniziative di collaborazione nell’ambito della rete tolleranza immunitaria (ITN) e altri importanti programmi di ricerca cooperativa. Visita BenaroyaResearch.org o seguire Benaroya Istituto di ricerca su Facebook per saperne di più.

BRI funge da leader mondiale nella ricerca per prevenire, trattare ed eliminare il diabete di tipo 1 attraverso il suo programma di ricerca sul diabete, in cui gli scienziati hanno rappresentato alcune delle scoperte sostanziali nel campo. La pietra angolare della ricerca sul diabete a BRI è la ricerca multidisciplinare incentrata sul paziente – tradurre le scoperte della scienza di base per far avanzare nuovi approcci per la previsione delle malattie, l’intervento e la terapia. BRI conduce Trialnet diabete di tipo 1 e la sua rete clinica di Hub, per ildiabete di tipo 1 di Exchange Biobank Operations Center, e la JDRF Core for test di convalida. Le collaborazioni di BRI consolidano in modo univoco la sua leadership nel diabete tipo 1 nella prevenzione (TrialNet), intervento (ITN), biomarcatori (JDRF) e depositi (Helmsley Charitable Trust).