Ricerca

Le fondazioni collaborano per la ricerca sul trapianto di isole nel diabete tipo 1

Adv

ricercatore

La concessione, nell’ambito di uno sforzo di collaborazione tra le due organizzazioni di ricerca, sosterrà la ricerca su come proteggere meglio gli isolotti durante e dopo il trapianto, uno sforzo di analisi promettente volto a ridurre le complicanze associate alla vita con diabete di tipo 1 e migliorare la sua qualità.

“Le terapie di sostituzione cellulare hanno il potenziale di essere migliori rispetto alle iniezioni di insulina nel trattamento del diabete, fornendo un migliore controllo glicemico con ridotto carico di gestione quotidiana per le persone con diabete di tipo 1,” afferma Tamara Darsow, PhD, vice presidente per i programmi di ricerca presso l’American Diabetes Association, in un comunicato stampa. “La promessa di una fonte illimitata di cellule beta da rapida evoluzione tecnologia delle cellule staminali si sta avvicinando alla realtà, creando un bisogno ancora maggiore per la ricerca di lavorare nella direzione tesa a migliorare la sopravvivenza delle cellule che secernono insulina post-trapianto.”

La Fondazione per la ricerca del diabete è stata fondata nel 1999 con la missione di sostenere la ricerca volta a una cura per il diabete di tipo 1 e la prevenzione delle sue complicanze gravi.

Qizhi Tang, PhD, professore associato di chirurgia presso l’Università della California, San Francisco, è il ricercatore principale per la concessione del supporto collaborativo. Il successo nel campo del trapianto di isole è stata finora limitato, la fondazione ha osservato, perché oltre l’80% delle isole muoiono pochi giorni dopo il trapianto.

Attraverso la concessione del supporto finanziario nella ricerca, sostiene Tang, ci consentirà di mettere alla prova i modi per migliorare la sopravvivenza delle isole dopo il trapianto, e potenzialmente permettere un miglior controllo della glicemia nei pazienti.

“La nostra organizzazione è entusiasta di collaborare con l’American Diabetes Association,” dichiara Gary Meininger, MD, presidente della Fondazione per la ricerca del diabete, in un comunicato. “E ‘gratificante quando la missione della nostra fondazione per far avanzare la ricerca verso una cura per il diabete di tipo 1 viene amplificata attraverso un tale sforzo unitario.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: