Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale Ricerca

Il microinfusore riduce la mortalità per malattie cardiovascolari di quasi il 50%

Adv

microinfusore_thumb.jpg

Una verifica più frequente
Il prossimo passo sarà quello di identificare i meccanismi che spiegano i vantaggi aggiuntivi della terapia con microinfusore. Il dr. Steineck ritiene che uno dei motivi per la differenza tra le due terapie risiede dal fatto di come il metodo microinfusore è accompagnato da una formazione più ampia del paziente e più frequente monitoraggio della glicemia.
“C’è una logica per il risultato da trattamento con microinfusore che le concentrazioni di glucosio nel sangue sono più stabili rispetto alle iniezioni multiple giornaliere”, dice. “Gli studi hanno dimostrato che i ‘microinfusore può ridurre le frequenze di gravi episodi di ipoglicemia. L’ipoglicemia grave può essere un fattore di rischio per eventi cardiovascolari, in particolare tra gli individui ad alto rischio.”
“Abbiamo valutato i pazienti che hanno utilizzato la terapia con microinfusore e non sanno se l’effetto osservato è attribuibile a infusione continua di insulina o che alcuni degli effetti sono attribuibili al monitoraggio della glicemia intensificato, una maggiore motivazione per controllare il glucosio nel sangue, o una migliore conoscenza e presa di coscienza di avere il diabete di tipo 1 “, dice Isabelle Steineck.

Sicuro ed efficace
I ricercatori hanno concluso che le pompe per insulina non solo rendono la vita più facile per i pazienti, ma rappresentano un metodo di trattamento sicuro ed efficace.
“Questa è una buona notizia per tutti coloro che vivono con il diabete di tipo 1″, dice Soffia Gudbjörnsdottir, diabetologo e direttore del Swedish National Diabetes Register. «Ma non tutti vogliono utilizzare una pompa, e la più grande priorità è ancora rappresenta dall’ottimizzazione del monitoraggio del glucosio nel sangue.”
Circa il 20% dei pazienti con diabete di tipo 1 svedesi hanno accesso alla terapia con microinfusore. Ma gli studi precedenti al  Sahlgrenska Academy hanno dimostrato che gli ospedali variano notevolmente – da nessuna parte al 12% a quasi il 30% dei pazienti possono ricevere le pompe nelle singole strutture..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: