Ricerca

Controllo del glucosio immutato tramite la sola regolazione dell’impostazione a ciclo aperto nel diabete di tipo 1

dottorNei pazienti con diabete di tipo 1, una singola e individualizzate regolazione algoritmica delle impostazioni ad anello aperto non sembra influenzare il controllo del glucosio nel corso di un periodo relativamente breve di tempo, in base alle recenti scoperte ivi illustrate

Nello studio clinico incrociato e randomizzato tenuto a livello ambulatoriale, da Francis J. Doyle III, PhD, della University of California, Santa Barbara, e colleghi questi hanno valutato 37 adulti di età compresa da 21 a 65 anni con diabete di tipo 1 in tre siti clinici per determinare gli effetti di una sola regolazione algoritmica basale e il rapporto di regolazione ad anello aperto insulina-carboidrati sul controllo ad anello chiuso. I risultati della ricerca sono pubblicati numero corrente de: The Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism.

I partecipanti aveva il diabete da almeno 1 anno, erano stati sottoposti a trattamento con microinfusore per almeno 6 mesi e avevano un HbA1c pari al 10%. Le impostazioni della pompa di insulina sono stati esposte alla possibilità di una regolazione una volta sola nel algoritmo basato su una settimana di raccolta dati a livello ambulatoriale ad anello aperto per ciascun partecipante. Questa raccolta di dati includeva la analisi dei flussi provenienti da pompa, glucometro e diario del soggetto.

Partecipanti sono stati sottoposti a sessioni di controllo a due intervalli di 27 ore in anello chiuso condotte in ordine casuale; i ricercatori hanno utilizzato il controllo sia invariato che con impostazioni di frequenza e carboidrati tramite basale algoritmica aggiustata per iniziare la verifica sul pancreas artificiale.

Il punto di uscita primario dello studio era il tempo nella gamma di glucosio di 80 mg / dL a 140 mg / dl confrontato tra i due gruppi.

Ricercatori hanno scoperto dei 32 partecipanti che hanno completato lo studio, il tempo mediano di controllo a circuito chiuso era 25,3 ore. Il tempo mediano nell’intervallo di riferimento di glucosio è stata paragonabile tra i due gruppi (39,7% nel gruppo di controllo; il 44,2% nel gruppo variabile).

In entrambi i gruppi di controllo a circuito chiuso, i partecipanti hanno dimostrato tempo minimo trascorso in ipoglicemia (<70 mg / dL). Nessuna differenza significativa è stata trovata per il tempo trascorso al di sopra di 140 mg / dL.

“Abbiamo dimostrato che né il primario né le variabili di uscita secondarie differivano tra loro e i due approcci al parametro di inizializzazione precedente nelle impostazioni dell’insulina [controllo a circuito chiuso],” hanno scritto i ricercatori. “Inoltre, è da notare che durante il periodo notturno, il rischio ipoglicemia era molto basso in generale e non si è verificato in alcuno dei soggetti in entrambi i gruppi.”

La prossima tappa della ricerca verso il pancreas artificiale vedrà l’analisi sopra indicata in condizioni di lavoro con forte carico di stress e fatica e nelle prestazioni sportive.