Terapie

C’è del “Novo” nell’aria?

Adv

pillole

Il programma, denominato PIONEER, comprenderà sette prove con circa 8.000 persone con diabete di tipo 2. Gli studi comprenderanno sei analisi di efficacia e sicurezza e uno per valutare la sicurezza cardiovascolare del farmaco.

La fase d’avvio del processo dovrebbe iniziare nel primo trimestre del 2016 e valuterà la sicurezza e l’efficacia di semaglutide a dosi da 3 mg, 7 mg e 14 mg rispetto a una volta al giorno per via orale su un totale in 100 mg di sitagliptin.

Le prove rimanenti sono programmate su tutto il 2016.

“Portare la medicina a base di proteine ??come semaglutide sotto forma di una tavoletta e produrlo su larga scala è una sfida importante, e con l’annuncio odierno abbiamo raggiunto un traguardo significativo verso il raggiungimento di questo obiettivo”, afferma in un comunicato Mads Krogsgaard Thomsen, vice presidente esecutivo e direttore scientifico di Novo Nordisk. “Siamo entusiasti delle opportunità offerte da semaglutide orale che si manifestano come un nuovo antidiabetico orale per migliorare ulteriormente il trattamento del diabete di tipo 2”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: