Mangiare e bere

Diete ricche di proteine, sia da fonti animali che vegetali, migliorano il controllo della glicemia nei pazienti diabetici

Adv

Cibo

Studi precedenti hanno riportato entrambi gli impatti positivi e negativi della dieta ricca di proteine ??ha nel diabete di tipo 2. Questa nuova ricerca ha confrontato gli effetti di due diete iperproteiche con lo stesso numero di calorie: uno da proteine ??animali (AP) e una dalla proteina vegetale(PP) nel funzionamento metabolico e sul fegato grasso.

Un totale di 37 persone (24 uomini, 13 donne) con diabete di tipo 2 (età media 65 anni, BMI 30 kg / m², HbA1c 7,0%) sono stati randomizzati a ricevere o quote elevate di carne e latticini o vegetali (impulsi dietetici) con dieta proteica (30% di proteine, 40% carboidrati, 30% di grassi) per 6 settimane. Prima e dopo l’intervento con dieta, sono stati completati vari test misurare i parametri suddetti.

I ricercatori hanno scoperto che i test degli enzimi epatici miglioravano dopo l’intervento in entrambi i gruppi, e sia il grasso del fegato che HbA1c si erano ridotti in tutti i partecipanti. La sensibilità all’insulina era migliorata solo nel gruppo AP, mentre nel gruppo PP c’è stata una significativa riduzione della creatinina plasmatica (senso di migliore funzionalità renale) e un miglioramento della funzione renale generale (come misurato dal tasso di filtrazione glomerulare) che non è stato trovato nel gruppo AP.

Gli autori concludono: “Nei soggetti diabetici, una dieta lunga 6 settimane ricca di proteine ??porta ad un miglioramento nel metabolismo del glucosio e diminuzione del grasso epatico indipendentemente dalla fonte proteica. La dieta ricca di proteine ??non ha effetti avversi sui parametri renali, inoltre la funzione renale in realtà migliora all’interno del gruppo “proteine ??vegetali”.

Gli autori dicono che gli studi osservazionali a lungo termine con una coorte molto più grande sono ora necessari per confermare i loro risultati. Essi stanno adesso guardando l’espressione dei geni chiave coinvolti nel metabolismo dei grassi, del glucosio, l’infiammazione in cellule del sangue e nel tessuto adiposo per vedere se ci sono alterazioni indotte dalla dieta e comprendere l’effetto del maggiore assorbimento di aminoacidi a livello molecolare.

Fonte: Diabetologia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: