Prodotti

I progressi nella tecnologia del monitoraggio continuo della glicemia apriranno la strada a un pancreas artificiale

DTT

DTT

Come la precisione, l’affidabilità, l’adozione e l’uso efficace del monitoraggio continuo della glicemia (CGM) continuano ad aumentare, l’obiettivo finale di combinare CGM con una pompa di insulina e sofisticati algoritmi per automatizzare il controllo e la sospensione dell’infusione d’insulina, noto come il “pancreas artificiale” stanno facendo diventare la cosa sempre più prossima a diventare una realtà. Uno sguardo dettagliato sullo sviluppo prossimo futuro promesso dal CGM in adulti e bambini con diabete, e le sfide nella commercializzazione con successo dei CGM e la tecnologia del pancreas artificiale è presentato in un numero speciale di Diabetes Technology and Therapeutics (DTT).

Pubblicità

Nell’articolo “monitoraggio continuo della glicemia: Una rassegna di successi, sfide e opportunità”, David Rodbard, MD, Consulente Informatico Biomedicale LLC (Potomac, MD), esamina gli ostacoli alla realizzazione clinica dei sistemi CGM che hanno limitato il loro uso nonostante il forte  miglioramenti raggiunto negli ultimi anni. Oltre al costo e ai problemi di rimborso, le sfide per l’utilizzo più diffuso hanno incluso la mancata approvazione da parte della FDA degli Stati Uniti per l’uso in ospedali nella gestione dell’insulina e nelle impostazioni di terapia intensiva, la necessità di ricalibratura e la sostituzione periodica dei sensori, e l’educazione insufficiente di medici e pazienti .
Jort Kropff, MD e J. Hans DeVries, MD, PhD, dell’Università di Amsterdam (Paesi Bassi), esplorano come la tecnologia CGM ha centrato la cura del diabete e i risultati clinici. Nell’articolo dal titolo “Monitoraggio continuo del glucosio, futuri prodotti, e in tutto il mondo il passaggio verso il pancreas artificiale”, gli autori descrivono approcci innovativi nello ??sviluppo dei CGM e rivedono gli studi sul pancreas artificiale recenti e in corso.
Il numero speciale comprende anche gli articoli “CGM retrospettiva di analisi dei dati” di Gary Scheiner; “Migliore precisione dei sistemi di monitoraggio in continuo del glucosio in pazienti pediatrici con diabete mellito: Risultati da due studi” di Lori Laffel; “L’utilizzo del frecce di variazione del tasso di glucosio per regolare la terapia insulinica tra gli individui con diabete di tipo 1 che utilizzano il monitoraggio continuo della glicemia” da Jeremy Pettus e Steven Edelman; “La prova diretta che il paracetamolo interferisce con il sensore glicemico in sottocutanea negli esseri umani: uno studio pilota” di Ananda Basu, Sona Veettil, Roy Dyer, Thomas Peyser, e Rita Basu; e “Rimborso degli strumenti per il monitoraggio continuo della glicemia” di Lutz Heinemann e J. Hans DeVries.
“A volte nel prossimo decennio mi aspetto che il CGM sostituirà l’auto-monitoraggio della glicemia (SMBG) e venga considerato una entità a sé stante”, afferma l’Editor-in-Chief  di DTT Satish Garg, MD, Professore di Medicina e Pediatria presso l’ University of Colorado Denver, nel suo editoriale “Il futuro nel controllo del glucosio”. Con diversi approcci attualmente in fase di sviluppo per realizzare un pancreas artificiale attualmente mediante l’impiego di algoritmi predittivi per il controllo automatico, aggiunge: “mi auguro che una qualche versione di un sistema a circuito chiuso sarà disponibile negli Stati Uniti entro i prossimi due anni.”

Questo speciale è stato realizzato con il contributo di Dexcom (NASDAQ: DXCM).

Pubblicità