Prodotti

Smartphone e calzini intelligenti per aiutare a prevenire le amputazioni degli arti nei diabetici

Smartphone e calzatura con sensori

Smartphone e calzatura con sensori

La neuropatia diabetica è un tipo di danno neuropatico associato con lo sviluppo di ulcere del piede in pazienti con diabete. Frutto di deformazione anatomica, una pressione eccessiva e scarsa irrorazione sanguigna, che colpisce oltre 130 milioni di persone in tutto il mondo. E ‘anche la principale causa di amputazione, con costi per l’economia che, solo negli Stati Uniti, vale $ 10 miliardi all’anno.

Gli sviluppatori al lavoro

Gli sviluppatori al lavoro

I pazienti diabetici vanno incoraggiati a effettuare controlli regolari per monitorare l’aumento della pressione e le ulcere che possono eventualmente richiedere l’amputazione. Tuttavia, le ulcere sono diagnosticate solo dopo che si verifichino, e significa che i pazienti richiedono tempo di guarigione, e fanno aumentare notevolmente i costi sanitari.
I membri della BioDesign: un programma per l’innovazione medica, creato da The Hebrew University di Gerusalemme e la sua affiliata Hadassah Medical Center, hanno cercato di risolvere questo problema.
“Questo è un problema medico significativo che colpisce la vita di milioni di persone. Abbiamo pensato che ci deve essere un modo per evitare queste ferite del tutto”, ha detto Danny Bavli, ingegnere capo del gruppo.
Per affrontare questa sfida, Bavli ha collaborato con Sagi Frishman e il dottor David Morgenstern, un chirurgo ortopedico di primo piano nell’Hadassah Medical Center. Insieme ad altri membri del gruppo Hebrew University BioDesign, hanno sviluppato SenseGO, un calzino lavabile in lavatrice contenente decine di sensori di pressione micro-fabbricati.

Con SenseGO, variazioni di pressione dovute a posture scorrette, deformazioni anatomiche o il montaggio delle scarpe sono registrati come segnali elettrici, che vengono ripresi da una applicazione smartphone, la quale a sua volta informa il paziente sui rischi intercorrenti.
Il prof. Yaakov Nahmias,  direttore del programma BioDesign, ha dichiarato: ” I pazienti e le loro famiglie avranno gli strumenti necessari per prevenire lo sviluppo di ulcere, siamo in grado di ridurre drasticamente i costi sanitari legati al diabete con questa tecnologia che andremo a presentare al prossimo ATTD 2016, dal 3 al 6 febbraio in Milano.”