Complicanze varie/eventuali

La parodontite è legata a un tasso di mortalità più elevato nei pazienti con malattie renali

Adv

I dati provenienti 13.734 partecipanti al statunitense Third National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES III) sono stati analizzati per dimostrare che le persone con parodontite e malattia renale cronica hanno avuto un tasso di mortalità per tutte le cause del 41% a 10 anni, rispetto ai 32 % per quelli con sola insufficienza renale cronica.

Per mettere questo contesto, l’aumento della mortalità dieci anni associata al diabete nei pazienti con malattia renale cronica, indipendentemente dalla parodontite , è pari al 32% nei non diabetici e al 43% nei diabetici.

La parodontite è una malattia cronica non trasmissibili, e nella sua forma più grave è la sesta malattia umana più diffusa, che colpisce 11,2% della popolazione mondiale.

Le malattie croniche non trasmissibili, come quelle renali, sono sempre più diffuse, anche a seguito dell’invecchiamento della popolazione e a un aumento degli stili di vita sedentari e diete raffinate. Il loro impatto sul carico di malattie e la sanità, l’economia globale è significativo, e l’evidenza suggerisce che il 92% degli adulti più anziani hanno almeno una malattia cronica.

Il professor Iain Chapple, presso l’Università di Birmingham, ha spiegato: “E ‘importante notare che la salute orale non è solo dei denti. La bocca è la porta verso il corpo, piuttosto che un organo indipendente, ed è il punto di accesso per i batteri che entrano nel flusso sanguigno attraverso le gengive. Un sacco di persone con gengivite non sono a conoscenza di essa, forse hanno solo sangue all’atto di espellere l’acqua dopo essersi lavati i denti, ma questo danno incontrollato alla gengiva diventa ad alto rischio per il resto del corpo.”

Il dott. Praveen Sharma, un co-autore dello studio, ha aggiunto: “Stiamo solo iniziando a graffiare la superficie della interazione tra le malattie gengivali e le altre malattie croniche;. Sia che si tratti di malattie renali, diabete o malattie cardiovascolari Conoscendo l’elevato rischio che le patologie gengivali presentano ai pazienti che hanno già un’altra malattia cronica, questo ci dice che la salute orale ha un ruolo significativo da svolgere per migliorare i risultati del paziente.”

A seguito di questo lavoro, il team sta ora indagando ulteriormente il legame tra la gengiva e malattie renali, per identificare se l’associazione è causale, e in caso affermativo, se il trattamento della gengivite e il mantenimento della salute orale può migliorare la quella generale dei pazienti con malattie renali .

Il professor Chapple ha detto: “Può darsi che la diagnosi della gengivite è in grado di fornire l’opportunità per una diagnosi precoce su altri problemi, per cui i professionisti del settore potrebbe adottare un approccio mirato basato sul rischio di screening per ulteriori malattie croniche “.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: