Vivo col Diabete

Storia di tutti i giorni

Adv

Storia

Oggi ricomincio a scrivere sul blog dopo due settimane di interruzione, ma come avevo già anticipato, con un cambio di linea editoriale nei contenuti circa i pezzi che scrivo. Rileggendo quanto pubblicato dal 2007 ad oggi ho compreso di aver esaurito in massima parte tutto e quasi tutto ho sviscerato in fatto di diabete tipo 1 e oltre. Quindi o a breve chiudo o resto ma come?

Beh qualche argomento off, hot e spot resta da sviluppare e condividere quindi ancora per un pò andrò avanti con un’altra direzione di marcia, con obiettivi editoriali diversi.

E vengo al dunque: dalla lettura degli argomenti e discussioni sviluppati nei forum e gruppi a tema diabete emergono marcati due capitoli che vanno per la maggiore: gli aspetti neuropsichiatrici e psicologici connessi giocoforza alla malattia per i quali c’è e prosegue una sostanziale trascuratezza e superficialità sulla questione a tutto campo nell’ambito degli adulti e oltre. E la divulgazione di notizie false e farlocche in ogni dove: dalla terapia, alla ricerca, ai prodotti e alimentazione.

Proprio alla luce di quanto evidenziato su di tali argomenti tratterò prevalentemente nei post a venire. Lo stress e i problemi, patologie mentali presenti nel diabete tipo 1 sono trascurati se non addirittura ignorati fin a quanto ci scappa il/i morto/i poi divampa un fuoco fatuo tra l’opinione pubblica e stop. Invece da diabetico so bene quanto incidono questi fattori sul compenso glicemico e poco o nulla si fa per affrontarli e gestirli (perché nella stragrande maggioranza dei casi nulla si riesce a fare). Almeno parliamone senza fobie e ipocrisie, senza pensare solo a noi stessi e basta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: