Ricerca

I ricercatori individuano la causa della resistenza all’insulina nei diabetici di tipo 2

diabetesPiù di 29 milioni di americani sono attualmente vivono con il diabete. La maggior parte hanno il diabete di tipo 2, e per loro l’insulino resistenza – l’incapacità del loro corpo di elaborare in modo efficace lo zucchero – è una parte della vita quotidiana. Quindi, capire la causa dell’insulino-resistenza è fondamentale per affrontare questa malattia cronica. Un nuovo collegamento tra alti livelli di alcuni aminoacidi e il diabete di tipo 2 è stato trovato da un team guidato dai ricercatori della Scuola di Medicina di Perelman all’Università della Pennsylvania, utilizzando il topo e muscolo umano e campioni di sangue per valutare i meccanismi che portano all’insulina resistenza. I risultati di questo studio appaiono on-line in Nature Medicine.

Pubblicità

Per le persone con il tipo 2 di diabete, il problema della resistenza all’insulina significa che vi è abbondanza di insulina, ma il corpo non risponde ad essa in modo efficace. Mentre la maggior parte delle persone associa questa resistenza con i livelli di zucchero nel sangue, il diabete è anche un problema con il grasso in eccesso, soprattutto troppo grasso all’interno del muscolo scheletrico, che porta alla resistenza all’insulina. Se il livello di grasso nei muscoli può essere ridotto quindi, in teoria, la resistenza all’insulina può essere prevenuta, gli investigatori suppongono.
“Questa ricerca ha cercato di rispondere ad alcune grandi domande”, ha detto l’autore Zoltan Arany, MD, PhD, professore associato di medicina cardiovascolare. “Come fa ingrassare il muscolo scheletrico? E come è l’elevazione di alcuni aminoacidi in persone con diabete legate alla insulino-resistenza? Abbiamo apprezzato per oltre dieci anni che il diabete è accompagnato dalle elevazioni nel sangue di aminoacidi a catena ramificata, che gli esseri umani possono ottenere solo nella loro dieta. Tuttavia, non abbiamo capito come questo potrebbe causare insulino-resistenza e diabete. Come si relaziona l’elevazione della glicemia a questi aminoacidi? ”
Il team ha scoperto che un composto sottoprodotto della ripartizione di questi amminoacidi, chiamati a 3 Hib, è secreto dalle cellule muscolari e attiva le cellule della parete vascolare per il trasporto di più grasso nel muscolo scheletrico dei tessuti. Questo porta ad accumulo di grasso nel muscolo e a sua volta porta alla resistenza all’insulina nei topi. Viceversa, inibendo la sintesi di 3-HIB nelle cellule muscolari viene bloccato l’assorbimento del grasso nel muscolo.
“In questo studio abbiamo dimostrato un nuovo meccanismo per spiegare come 3-HIB, regolando il trasporto degli acidi grassi e nei muscoli, collega la ripartizione degli amminoacidi ramificati con accumulo di acido grasso, mostrando come un maggiore flusso di amminoacido può causare il diabete”, ha detto Arany.
Mentre la maggior parte di questa ricerca è stata condotta utilizzando cellule di topo, il team ha anche scoperto che 3-Hib, la molecola sottoprodotto, è elevata nelle persone con diabete di tipo 2. A causa di questo, Arany e colleghi dicono che sono necessari ulteriori studi per esaminare pienamente la natura di questo meccanismo tra le persone con diabete di tipo 2.
“La scoperta di questo percorso – il modo in cui il corpo rompe questi aminoacidi che guidano più grasso nei muscoli – apre nuove strade per la ricerca futura sulla resistenza all’insulina , e introduce un concettualmente del tutto nuovo modo di indirizzare il trattamento per il diabete”, ha detto Arany .

Pubblicità