Mangiare

Aumento dell’apporto di vitamina C nella dieta potrebbe aiutare a proteggere contro la cataratta

Gli alimenti ricchi di vitamina C possono ridurre la progressione della cataratta di un terzo, mostra un nuovo studio.

Gli alimenti ricchi di vitamina C possono ridurre la progressione della cataratta di un terzo, mostra un nuovo studio.

Maggiore assunzione di vitamina C è stato trovato che ha  un effetto potenzialmente preventivo sulla progressione della cataratta nel primo studio gemello sulla condizione per esaminare in che misura i fattori genetici e ambientali influenzano la progressione con l’età.

Pubblicità

La cataratta è una condizione comune in cui la lente dell’occhio diventa torbida a causa dell’ossidazione con l’andare del tempo. Mentre questa è una parte naturale dell’invecchiamento per molti, per altri è più grave e provoca visione offuscata, abbagliamento che non può essere corretto con occhiali o lenti a contatto. La chirurgia della cataratta è l’operazione più comune eseguita nel Regno Unito con oltre  300.000 procedure effettuate ogni anno.

Lo studio, condotto dal King College di Londra e pubblicato sulla rivista Ophthalmology, ha guardato la progressione della cataratta negli occhi di 324 coppie di gemelli di sesso femminile dal Registro gemelli del Regno Unito per più di 10 anni, esaminando le fotografie delle lenti dei partecipanti il  che ha permesso  di analizzare il livello di opacità del cristallino in dettaglio. Circa l’assunzione  di vitamina C dei partecipanti allo studio è stata anche misurata utilizzando un questionario alimentare.

Essi hanno scoperto che i partecipanti con una più alta assunzione di vitamina C avevano associato una riduzione del rischio del 33 per cento di progressione della cataratta e con lenti ‘più chiare’ dopo  10 anni rispetto a quelli che avevano consumato meno vitamina C, come parte della loro dieta.

Lo studio, finanziato dal Wellcome Trust, ha anche scoperto che i fattori ambientali (tra cui la dieta) influenzano la cataratta più dei fattori genetici, che spiegano solo un terzo della variazione di opacità del cristallino.

Il fluido negli occhi che bagna la lente è ad alto contenuto di vitamina C, e aiuta a ridurre l’obiettivo degli ossidanti e li protegge dal diventare opachi. Si pensa che una maggiore assunzione di vitamina C ha un effetto protettivo sulla progressione della cataratta aumentando la sua disponibilità nel fluido oculare.

Il professor Chris Hammond, consulente e chirurgo oculistico, autore principale dello studio da parte della Divisione di diabete e Scienze Nutrizionali, ha detto: ‘I risultati di questa ricerca potrebbero avere un impatto significativo, in particolare per l’invecchiamento della popolazione mondiale, suggerendo che semplici cambiamenti nella dieta come aumento dell’assunzione di frutta e verdura, in quanto parte di una dieta più sana potrebbero aiutare a proteggere dalla cataratta.

‘Anche se non possiamo evitare di invecchiare, il diabete e il fumo sono anche fattori di rischio per questo tipo di cataratta, e quindi una sana dieta equilibrata e stile di vita in generale aiutano a ridurre il rischio di aver bisogno di un intervento alla cataratta.’

Kate Yonova, primo autore dello studio, ha dichiarato: ‘Il corpo umano non può produrre la vitamina C, così dipendiamo dalle vitamine prese con il ciboin modo che mangiamo. Non abbiamo trovato un rischio significativamente ridotto nelle persone che hanno preso le compresse di vitamine, così sembra che una dieta sana è meglio degli integratori ‘.

La cataratta è la principale causa di cecità nel mondo, e colpisce circa 20 milioni di persone, in particolare nell’Africa sub-sahariana, dove l’assistenza sanitaria è meno prontamente disponibile.

Le uniche limitazioni dello studio sono dovute alla inclusione di partecipanti  prevalentemente del Regno Unito origine e femmine, il che riflette la progressione della cataratta in età compresa tra 60 e 70 anni di media , quindi l’analisi non è non generalizzabile.

Inoltre, gli studi osservazionali come questo non possono escludere l’impatto di altri fattori relativi ad una dieta sana che possono anche aver avuto un effetto sulla progressione della cataratta.

Pubblicità