Tecno

Vuoi sapere perché la ricerca va sostenuta? Ecco un esempio

Adv

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche spagnolo (CSIC) ha presentato un esoscheletro progettato specificamente per i bambini affetti da atrofia muscolare spinale. Pesa circa  12 kg, forse più che il bambino che lo indossa, e lascia i bambini in piedi che altrimenti rischiano  di dover restare bloccati sulla sedia a rotelle.

Il dispositivo è regolabile per adattarsi ai diversi bambini, ogni gamba ha aste estensibili che consentono di allineare i giunti sul dispositivo con la propria e un sistema di controventatura automatica che si adatta alla forza di carico. Una batteria che dura fino a cinque ore: motori comuni e un insieme di sensori aiuta a regolare il movimento delle gambe.

Perché i bambini con l’atrofia muscolare spinale spesso producono movimenti imprevisti, il dispositivo compensa questo e rende le regolazioni necessarie.

Oltre a dare i bambini con la malattia più potere e indipendenza ai piedi, la speranza è che la tecnologia li aiuti ad alleviare alcuni dei sintomi della malattia che derivano da una mancanza di movimento.

Il Mio Diabete vuole fare vedere questo importante risultato della tecnologia al servizio dell’uomo, dei bambini e ricordare che la ricerca scientifica e tecnica rappresenta l’unica via per arrivare ad essere migliori. Senza balle e santoni, cialtroni o altre venditori di fumo di cui non ne abbiamo bisogno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: