Tecno

Diabete: elementare Watson? Magari

IBMhealthL’American Diabetes Association e IBM Watson Health hanno sottoscritto un patto di collaborazione a lungo termine per riunire la potenza di calcolo cognitivo di Watson e i vasti dati clinici e di ricerca dell’ADA.

Pubblicità

Kevin L. Hagen , CEO di ADA, ha detto che ADA e IBM Watson Health lavoreranno per costruire, il primo nel suo genere, un consigliere per il diabete rivolto ai pazienti e agli operatori sanitari, così come lo sviluppo di soluzioni Watson alimentate per ottimizzare le decisioni cliniche, di ricerca e stile di vita .

“L’obiettivo di questo sforzo è quello di sviluppare e introdurre tecnologie cognitive che supportano i medici, i ricercatori e le persone che vivono con il diabete in modo che si possano accelerare le scoperte, personalizzare il trattamento e la cura, e migliorare la vita di tutte le persone affette da diabete”, ha detto Hagen, mentre annunciava la partnership. “Vediamo anche le potenzialità del sistema per essere in grado di affrontare i determinanti risvolti sociali sulla salute.”

A differenza dei sistemi di calcolo tradizionali che sono programmati, i sistemi come IBM Watson imparano a scala, ha spiegato il General Manager dell’IBM David Kenny . La tecnologia, ha detto, capisce il significato e le ragioni con uno scopo.

“Questi sistemi interagiscono sempre più con noi umani in modo naturale”, ha detto Kenny durante la presentazione. “L’obiettivo per Watson è quello di aprire le nostre piattaforme ai ricercatori, inventori e imprenditori … per creare nuovi prodotti che trasformino la nostra vita.

“Come il figlio e nipote di persone con diabete, vonto su questo”, ha detto Kenny.

Come parte della collaborazione, Watson sarà formato per comprendere i dati del diabete con l’obiettivo di identificare i potenziali fattori di rischio e di creare, consigli classificati basati sull’evidenza per una serie di decisioni sulla salute. Le nuove offerte sviluppate attraverso la collaborazione possono anche attingere dati e intuizioni da IBM Watson Health Cloud e farà leva sulle capacità di rispondere alle domande tramite l’elaborazione del linguaggio naturale, consulenza, analisi per somiglianza, analisi predittiva e approfondimenti della personalità.

“In IBM, ci rendiamo conto che trovare un modo per arginare – forse anche invertire – l’epidemia di diabete necessita di collaborazione. … Lavorando insieme, possiamo cambiare il futuro dell’assistenza sanitaria e migliorare la condizione umana “, ha detto Kenny.

Come un “calcio d’inizio” per l’avvio del match di collaborazione, ADA e IBM Watson Health hanno avviato la sfida dell’innovazione basata su Watson per gli sviluppatori, Hagen ha annunciato. Gli sviluppatori sono invitati a proporre applicazioni cognitive che sfruttino sia i dati ADA che le intuizioni di Watson.

La sfida, Hagen ha detto, sarà “promuovere l’uso della tecnologia, la salute e, infine, migliorare la vita delle persone con diabete o pre-diabete.”

La sfida sarà aperta con una presentazione questa estate. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.watsonhealth.ibm.com/challengediabetes.

Pubblicità