Terapie

La terapia genica mediante collirio potrebbe trattare la retinopatia diabetica, prevenire la cecità

genetherapyiMalattie oculari come la retinopatia diabetica e la degenerazione maculare senile sono tra le principali cause di perdita della vista e cecità irreversibile in tutto il mondo. Attualmente, la terapia genica può essere somministrato per trattare queste condizioni, ma questa richiede un’iniezione nell’occhio. Ora i ricercatori riferiscono sulla rivista ACS Applied Materials & Interfaces un nuova modalità di somministrazione del trattamento per via topica, senza ago.
La parte posteriore dell’occhio è dove le condizioni proliferative, come la retinopatia diabetica e la degenerazione maculare senile, si sviluppano. E coinvolgono una sostanza chiamata fattore di crescita vascolare endoteliale, che stimola la crescita dei vasi sanguigni. Gli scienziati hanno cercato di inibire il fattore di crescita mediante terapia genica , ma per rilasciare farmaci nella parte posteriore dell’occhio attualmente lo si può fare soltanto tramite un’iniezione. Non sorprende che alcuni alcuni pazienti abbiano difficoltà ad accettare questo tipo di trattamento. Gang Wei e colleghi hanno voluto trovare un approccio non invasivo.
I ricercatori hanno sviluppato un sistema di erogazione della terapia genica con un peptide chiamato penetratin, il quale ha dimostrato una buona permeabilità nell’occhio, e un polimero sintetico chiamato poli (amidoamine) che è stato precedentemente utilizzato nella somministrazione di farmaci. La sperimentazione sui ratti ha dimostrato che il complesso, se applicato come un collirio, rapidamente si sposta dalla superficie dell’occhio al suo rivestimento interno posteriore. È rimasto nella retina per otto ore, tempo sufficiente a esprimere un modello di gene. I risultati dimostrano il potenziale del metodo per la distribuzione della terapia genica per il trattamento di varie malattie degli occhi, dicono i ricercatori.