Ricerca

Il miglioramento della salute muscolare collegato a risultati positivi per le persone con diabete tipo 1

novorapid-insulin-refillLa perdita di forza fisica a causa del deterioramento muscolare è una complicanza per le persone affette da diabete di tipo 1 che spesso è trascurata. Una nuova ricerca dalla McMaster University dimostra che non dovrebbe esserlo.

Due recenti studi pubblicati su  Diabetes and Scientific Reports mettono in evidenza la perdita di cellule staminali muscolari nella fase iniziale della malattia; una fattore chiave probabilmente del deterioramento muscolare che avviene in seguito.
La perdita del muscolo scheletrico , che è il più grande organo insulino-sensibile, impatta sulla capacità del corpo di regolare lo zucchero nel sangue e rispondere all’insulina nel corso del tempo. Questa ‘insulino-resistenza’ che si sviluppa nei pazienti con diabete di tipo 1 è un importante contributo in altre complicazioni, come l’insufficienza renale e malattie cardiovascolari.
Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia autoimmune in cui il corpo attacca le cellule produttrici di insulina del pancreas. Non esiste una cura per il diabete di tipo 1, che spesso appare durante l’infanzia e l’adolescenza, e colpisce fino al 10 per cento delle persone con diabete. La malattia viene trattata con iniezioni di insulina per tutta la vita per gestire i livelli di glucosio nel sangue .
“Attraverso la ricerca sui topi che gli esseri umani, abbiamo dimostrato che il diabete di tipo 1 ha un impatto negativo a livello muscolare, e migliorando la salute dei muscoli possiamo ridurre i livelli di zucchero nel sangue e migliorare la risposta all’insulina”, dice Thomas Hawke, professore associato di patologia e medicina molecolare presso la Michael G. DeGroote School of Medicine, e autore di entrambi gli studi.
Il suo team di ricerca ha scoperto un mezzo per prevenire la perdita di muscolo scheletrico nel diabete ed è quello di ridurre la miostatina, un ormone secreto naturalmente che reprime la crescita muscolare. Essi hanno scoperto che, anche senza l’insulina, i livelli di zucchero nel sangue sono scesi in modo significativo e i muscoli erano molto più sensibili all’insulina.
Attualmente, Hawke ha detto che un certo numero di aziende farmaceutiche stanno facendo studi clinici in fase avanzata per nuovi farmaci inibitori che hanno dimostrato di essere “molto efficace” nell’inibire la miostatina con minori effetti collaterali.
“Mentre il mio consiglio sarebbe quello di fare attività fisica, il nostro lavoro può fornire opzioni terapeutiche per coloro che possono essere in grado di vedere un beneficio terapeutico da tali studi”, ha detto Hawke.
Più di 300.000 canadesi vivono con diabete di tipo 1, secondo la Canadian Diabetes Association. La loro durata di vita possono essere ridotti di ben 15 anni a causa di complicazioni legate al diabete, come infarto, ictus o insufficienza renale .
“I nostri risultati forniscono prove concrete che il diabete di tipo 1 colpisce negativamente il muscolo e che la correzione di questi cambiamenti potrebbe migliorare le nostre capacità fisiche e tutto il metabolismo del corpo, in ultima analisi, aumentare la durata della vita in buona salute di chi soffre di questa malattia cronica”, ha detto Hawke.

1 risposta »