Tecno

Un altro progetto di controllo della glicemia non invasivo

Adv

transparent-transistor

Il sensore si basa su un effetto a transistor su campo di ossido di indio e gallio amorfo o IGZO FET, che può essere collegato ad un dispositivo di visualizzazione esterno o a un microinfusore d’insulina per creare un sistema più completo di gestione del diabete.

Il sensore stesso è essenzialmente trasparente, ma c’è ancora una grande quantità di lavoro da svolgere per essere messo in grado integrarsi in una lente a contatto e ricevere le letture. Tuttavia, ci auguriamo che la parte più difficile sia stata superata e le sfide tecniche rimanenti possano venire rggiunte rapidamente. Certamente a quasi tutti i diabetici piacerebbe un modo per misurare la glicemia senza doversi pungere.

Per approfondimenti vai all’abstract dello studio pubblicato sulla sulla rivista Nanoscale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: