Batticuore

Che impressione mi fai

Controllo pressione

La carica automatica del monitoraggio della pressione arteriosa oltre 30 minuti riduce l’effetto da camice bianco nei pazienti con ipertensione e di conseguenza la stima dei fabbisogni terapeutici.

Precedenti ricerche suggeriscono come un terzo dei pazienti che sono ipertesi in un ambiente clinico hanno l’ipertensione da camice bianco, un fenomeno in cui gli assistiti presentano un livello di pressione arteriosa al di sopra del range di normalità in ambulatorio, ma non in altri contesti, e la cosa spesso conduce a sovrastimare il dato pressorio. In una nuova ricerca fatta nei Paesi Bassi, i ricercatori a trovare il monitoraggio della pressione arteriosa automatizzato di oltre 30 minuti (OBP30) produce una drastica riduzione del numero di pazienti che soddisfano i criteri per l’inizio o l’intensificazione dei regimi di farmaci antipertensivi. Confrontando OBP30 con valori di pressione sanguigna di routine (OBP) per 201 pazienti consecutivi, in una clinica sanitaria per le cure primarie nei Paesi Bassi, i ricercatori hanno trovato che OBP30 nella media sistolica era di 22,8 mm / Hg inferiore alla OBP media sistolica, e il OBP30 media diastolica era in media 11,6 millimetri / Hg inferiore alla OBP media diastolica. Le differenze tra OBP e OBP30 erano più grandi per i pazienti di età superiore ai 70 anni. È importante sottolineare che, in base alla sola OBP, i medici hanno detto di aver iniziato o intensificato i regimi di farmaci per l’ipertensione nel 79 per cento dei casi studiati, ma con i risultati di OBP30 disponibili, questo numero era solo del 25 per cento. Gli autori concludono che, poiché OBP30 produce valori di pressione sanguigna considerevolmente inferiori rispetto OBP in tutti i gruppi di pazienti studiati, è una tecnica promettente per ridurre il sovratrattamento di ipertensione da camice bianco e cure primarie.

In un editoriale di accompagnamento, Lee Green MD, MPH, afferma che la routine della pressione sanguigna ambulatoriale non dovrebbero più essere utilizzata per diagnosticare o modificare il trattamento dell’ipertensione, perché non coerente, ripetibile né il miglior perditore in uscita. Egli scrive che, mentre 24 ore di monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa oggi rappresenta il gold standard, ma è costoso e ingombrante, la carica automatica di monitoraggio della pressione sanguigna oltre 5-10 minuti o OBP30 come valutati da Bos e colleghi rappresenta un metodo promettente per evitare eccesso di diagnosi e trattamento. Egli richiama la ricerca basata sulla pratica per valutare il modo migliore così da attuare questi e altri nuovi approcci nella pratica.