Mangiare

Un pasto alla crema

Alla soglia dei 56 anni d’età è assai difficile entusiasmarsi per il cibo, un piatto o un prodotto alimentare, ma quando succede il fatto merita il massimo risalto, in particolar modo nel momento in cui va a riguardare il diabete. E’ il caso della crema di broccoletti: scoperta e provata per caso un mese fa al supermercato in un angolo dedicato alla promozione dei prodotti alimentari regionali (Lazio nella fattispecie), beh da quel momento non me ne sono staccato più. L’impatto glicemico è pari a zero e gli ingredienti sono assolutamente naturali: broccoletti, olio d’oliva con l’aggiunta di aglio e peperoncino rappresenta una salsa condimento ideale non solo perché non carica la glicemia, ma da sapore al cibo in modo veramente ottimale. Ma vediamo di saperne di più.

La crema di broccoletti gusto Classico nasce dalla tradizione romana di mangiare i broccoletti aglio, olio e peperoncino. Abbiamo voluto rispettare per prima questa tradizione. Questa ricetta ben si sposa come base di condimento per i primi piatti e per la pizza.

Sulle sponde del Lago di Bracciano la tradizione si fa gustosa e salutare grazie ai tenerissimi Broccoletti di Anguillara Sabazia che da secoli, in questo ambiente favorevole, sviluppano caratteristiche uniche che li rendono differenti da ogni altra verdura della stessa famiglia. Consumati nei modi più svariati, rendono ogni ricetta una leccornia ed è per questo che non potevano mancare nel paniere delle cento eccellenze laziali presentate ad Expo 2015.

Grazie alle loro peculiarità, frutto del particolare microclima che caratterizza soltanto la zona di Anguillara, i Broccoletti locali hanno meritato il riconoscimento da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che, a partire dal 2005, li ha inseriti nell’Elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali.

La pianta dei Broccoletti di Anguillara è costituita da un fusto centrale dal quale si di partono foglie ampie dai lobi irregolari e di colore verde intenso. La pianta, oltre ad essere particolarmente tenera e saporita e dunque particolarmente apprezzata in cucina, vanta notevoli proprietà benefiche grazie all’elevato contenuto di sostanze antiossidanti e antitumorali.

La produzione dei Broccoletti inizia, con la semina, alla fine del mese di settembre. I primi germogli sono ben visibili già in tre settimane e, soltanto qualche giorno dopo la loro comparsa, è possibile procedere ai primi raccolti che si protraggono, poi, sino al mese di aprile. Dalle cime dei fusti recisi, poi, si sviluppano dei ricacci ancora più deliziosi che vengono chiamati “ciccetti” o “cicciarelli”. Si tratta, dunque, di una verdura tipicamente autunnale e, soprattutto, invernale.

Particolarmente gustosi e versatili, i Broccoletti possono essere consumati in tantissimi modi differenti. Come contorno semplice e sfizioso o come saporito condimento per deliziosi primi piatti. Negli ultimi anni, poi, la gustosa verdura di Anguillara è diventata protagonista di un’altra stuzzicante specialità che ha reso possibile apprezzarne il sapore durante tutto l’anno. Si tratta della Crema di Broccoletti di Anguillara Sabazia, prodotta in differenti varianti, al naturale, alla zucca, al peperoncino, all’aglio o alle alici, ideale per preparare primi piatti, pizze sfiziose, torte rustiche, croccanti crostini e ricche frittate.

Adagiata su un promontorio che si insinua nelle acque del Lago di Bracciano, Anguillara Sabazia è un suggestivo borgo medievale nel cui centro storico si respirano ancora atmosfere d’altri tempi. Passeggiando lungo il corso principale si può salire sino alla splendida Collegiata, la Chiesa dell’Assunta, che domina l’intero borgo offrendo una vista mozzafiato sul lago.