Vivo col Diabete

Dammi il tempo

La questione è ben nota ai più: i pazienti con una patologia cronica come il diabete, vedere semplicemente un medico una volta ogni tre mesi per una decina di minuti per visita non è sufficiente a fornire le cure e il sostegno necessari per una corretta gestione della malattia. All’interno di questo arco di tempo, le condizioni di un soggetto diabetico hanno bisogno di essere rivalutate e il piano di assistenza aggiornato per riflettere il cambiamento dell’assistito, essendo lo stato della malattia dinamico.

Tempi di vita e tempi di cura sì ma anche il tempo impiegato per la visita: è sufficiente e soddisfacente? Dopo il successo ricevuto con l’indagine sullo stato del diabetico in Italia, questionario concluso lo scorso 28 febbraio, come blog, spazio di condivisione e informazione online nella magno sfera diabetica vogliamo aggiungere delle appendici al sondaggio madre per aggiornare le informazioni riprese entrando volta per volta su aspetti specifici del percorso di cura che fanno l’insieme del trattamento e delineano lo stato delle cose, onde porre l’attenzione su quali livelli di recupero e miglioramento  occorre adottare per ottimizzare le prestazioni sanitarie

L’indagine che terminerà tra un mese e suddivisa sui due tipi di diabete per meglio identificare i percorsi.