Donne e diabete

Elettroagopuntura può migliorare la regolazione dello zucchero nel sangue nelle donne in sovrappeso e obese


Per le donne che sono in sovrappeso o obese e non sono in grado di fare esercizio fisico , la nuova ricerca che appare online in The FASEB Journal suggerisce come l’unione dell’agopuntura con la corrente elettrica a basso voltaggio può essere d’aiuto. Nel rapporto, un team internazionale di ricercatori ha usato elettroagopuntura per assistere la contrazione muscolare, che ha portato a una migliore nella regolamentazione dello zucchero nel sangue. Di questa ricerca possono anche beneficiarne le donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), il disordine ormonale più comune tra loro, che è associato con pre-diabete e un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

“Questo studio ha il potenziale per ottenere una migliore qualità della vita per i pazienti con pre-diabete e ridotta capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue , in particolare per coloro che hanno difficoltà di eseguire esercizio volontariamente “, ha detto Elisabet Stener-Victorin, Ph.D., professore associato e autore di studio presso il Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia e riproduttiva Endocrinologia e Metabolismo, Karolinska Institutet, Stoccolma, Svezia.

Gli scienziati hanno usato una coorte di donne in sovrappeso e obese con e senza PCOS. I cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue sono stati misurati durante e dopo 45 minuti di agopuntura. La regolazione del glucosio nel sangue è migliorata sia nelle donne con che senza PCOS dopo 45 minuti di trattamento. I ricercatori hanno utilizzato anche un gruppo di topi per indagare il meccanismo che porta alla assorbimento del glucosio nel sangue. Essi hanno scoperto che elettroagopuntura causa contrazioni muscolari attivando il sistema nervoso autonomo nei ratti e che il livello di glucosio nel sangue è stato invertito mediante la regolazione con somministrazione di farmaci che bloccano i recettori autonomi. Questo studio ha importanti implicazioni cliniche per i pazienti con pre-diabete e una ridotta capacità di regolare nei livelli di zucchero nel sangue.