Ricerca

Sperimentazione clinica: da Yale vediamo di saperne di più

Jessica ha provato una vasta gamma di trattamenti per la sua grave depressione prima che la mamma sentisse parlare di una sperimentazione clinica che poteva aiutare la figlia a trovare sollievo

Per oltre quattro anni Jessica Donlon, 17 anni, soffriva di una depressione così grave, che le faceva avere difficoltà a scendere dal letto. Rinunciò alla vita sociale e sportiva, trascorrendo gran parte del suo tempo a dormire. Provò molti tipi di farmaci e terapie, ma la depressione stava peggiorando. “Ha sofferto in maniera progressiva del male di vivere”, dice sua madre, Theresa Roy.

Theresa aveva sentito parlare di una sperimentazione clinica che utilizza la ketamina – un farmaco spesso usato come anestetico nei bambini – per curare la depressione severa e pensò che poteva aiutare la figlia. Studi precedenti alla Yale e altrove hanno dimostrato che la ketamina può fornire un rapido e notevole sollievo per la depressione negli adulti. “Il suicidio è la seconda causa principale di morte negli adolescenti e, mentre ci sono alcuni trattamenti efficaci, una notevole percentuale di adolescenti non risponde a tali terapie”, osserva il professor Michael Bloch, MD, MS, professore associato nello Yale Child Study Center, che ha guidato la sperimentazione clinica.

“La mia speranza era di ottenere sollievo”, dice Jessica, “per avere una pausa nella mia mente”. Ha ricevuto due infusioni: una conteneva la ketamina, mentre l’altra conteneva un altro anestetico utilizzato come controllo. Subito dopo una delle infusioni, i sintomi migliorarono. Essere in uno studio clinico l’ha aiutata.

Che cos’è una sperimentazione clinica?

Molte persone pensano che i trial clinici riguardino farmaci o trattamenti sperimentali, ma non sempre. Uno studio clinico è un test o uno studio che è stato progettato per rispondere a domande che aiutino i medici a prevenire, diagnosticare o trattare malattie o lesioni. Non devi necessariamente essere ammalato per partecipare a una sperimentazione clinica. Molti studi hanno bisogno di volontari sani per fornire informazioni che possono essere confrontate con i risultati di persone con una particolare condizione.

Le prove cliniche possono assumere molte forme. Alcuni riguardano una procedura come la donazione di sangue in modo che i ricercatori possano analizzarli in modi specifici. Altri possono comportare un nuovo trattamento medico o chirurgico, o misurare come i cambiamenti nello stile di vita influenzano la vostra salute. A volte i ricercatori provano nuovi farmaci, o vogliono sapere se un farmaco approvato per una specifica malattia funziona per una condizione diversa, come era il caso di Jessica. Alcuni studi clinici riguardano trattamenti non medicinali, come la terapia comportamentale.

È un trial clinico giusto per te?

Come Theresa tutte le madri che pensano di iscrivere il proprio figlio (o, naturalmente, se stessi) a partecipare a un trial clinico vogliono sapere che è sicuro. Le procedure mediche rappresentano sempre dei rischi, pertanto è necessario comprendere questi aspetti prima di tutto, oltre a scoprire cosa fare se si verificano effetti collaterali.

Fortunatamente, i codici etici e legali che regolano la pratica medica si applicano anche alle sperimentazioni cliniche. La maggior parte delle ricerche cliniche è regolata dal governo federale con protezioni integrate per proteggere l’adulto e misure speciali per la protezione dei bambini. Ogni sperimentazione clinica negli Stati Uniti deve essere approvata e monitorata da un comitato indipendente di medici, sostenitori della comunità e altri per assicurarsi che i tuoi diritti siano protetti. Questo comitato esamina inoltre il piano che precisa cosa accadrà durante lo studio, assicurandosi che i rischi siano al minimo e che i benefici potenziali siano validi.

Ad esempio, prima di partecipare allo studio sulla chetamina, Jessica ha effettuato un’intervista psichiatrica dettagliata. Il dottor Bloch ha parlato con il suo psichiatra referente e ha esaminato la sua storia per assicurarsi che fosse un trattamento appropriato. Il personale dello studio clinico ha spiegato a Jessica e sua mamma che cosa comportava lo stesso, così come i potenziali effetti collaterali.

La chetamica viene spesso utilizzata in pronto soccorso ed è nota per essere relativamente sicura. Nello studio, è stato somministrato all’ospedale Yale New Haven ad un dosaggio più basso e un tasso più lento, supervisionato da un medico esperto di sedazione cosciente. Jessica è stata inoltre monitorata per due settimane dopo l’infusione e poteva chiamare i numeri di telefono del dottor Bloch e del coordinatore della ricerca in qualsiasi momento in caso di emergenza.

A volte la gente partecipa a una sperimentazione clinica perché vuole aiutare un amico o una persona cara che ha una malattia particolare. Per Jessica, è stata un’occasione per provare un trattamento che non è ampiamente disponibile. Ha anche potuto continuare la terapia attraverso il Servizio di Psichiatria di Yale presso l’Ospedale di Yale New Haven.

Come posso conoscere le prove disponibili?

Ci sono centinaia di studi clinici disponibili a Yale per il cancro, disturbi neurologici, malattie cardiovascolari, diabete e molte altre condizioni. Ecco come scoprire i test che potrebbero essere giusti per te:

Registrati su MyChart e clicca sulla scheda Ricerca. Qui è possibile cercare prove disponibili e creare un profilo, in modo che i ricercatori sappiano che siete interessati a studi clinici in settori specifici.

Chiedi al medico. Yale Medicine lavora con medici di riferimento in Connecticut per informarli sulle prove cliniche disponibili. Puoi anche essere in grado di partecipare ad alcune prove cliniche attraverso il tuo medico di riferimento.

Visita yalestudies.org per saperne di più sulla ricerca clinica e sulla ricerca di prove disponibili per le quali potresti essere ammissibile.

Cinque cose da sapere sulle prove cliniche

Ci sono centinaia di studi clinici disponibili a Yale per tutti i tipi di condizioni e per persone di tutte le età.

Yale ha una tradizione secolare nello sviluppare nuovi trattamenti promettenti, tra cui il pancreas artificiale per il diabete e farmaci per il trattamento dell’infezione da HIV.

Non devi essere ammalato per partecipare alla ricerca clinica: molti studi clinici hanno bisogno di volontari sani.

Le sperimentazioni cliniche non coinvolgono sempre nuovi farmaci o procedure. Alcuni studi coinvolgono cambiamenti nello stile di vita o rispondono alle domande.

Quando si partecipa a uno studio clinico a Yale, hai accesso a una cura clinica di livello mondiale.