Sport e movimento

Diabetici tipo 1 sempre più in alto!

In dieci in cima all’Elbrus, oltre i 5000 metri.
Il gruppo Diabete e Alta Montagna (Dam) raggiungela piu’ alta montagna del continente europeo: prossimo obiettivo l’Everest.

La più alta montagna del continente europeo, il monte Elbrus, m. 5642, non poteva mancare nel curriculum del gruppo Diabete e Alta Montagna (DAM).
Il giorno 26 luglio, dieci persone con diabete tipo-1 (insulino-dipendente), di età compresa fra i 28 e i 75 anni e durata del diabete da 12 a 38 anni, hanno raggiunto la vetta dell’Elbrus (nella catena del Caucaso, in territorio russo) salendo dal versante sud.
In gruppi di tre-cinque, accompagnati da guide russe, hanno superato in 12-14 ore i 1900 m di dislivello, dal rifugio alla vetta e ritorno.
Il membri del gruppo DAM non sono nuovi a queste imprese: negli anni scorsi hanno raggiunto la vetta di numerosi “4000”, fra cui il Gran Paradiso, il Bishorn, il Castore, il Naso del Lyskamm, il Dom di Mischabel e il Monte Bianco.
L’iniziativa, promossa dal Comitato per l’Educazione Terapeutica, ha lo scopo di consentire alle persone con diabete di confrontare i diversi sistemi terapeutici e di autocontrollo adottati, e di ribadire il concetto che il diabete non è una condizione limitante e può essere ben curato anche durante attività di grande impegno adattativo.



Categorie:Sport e movimento

Con tag:,